Caricamento in corso...
08 maggio 2016

Wade non basta a Miami, Toronto vince e conduce 2-1

print-icon
Dwy

I Raptors la spuntano 95-91 in trasferta sugli Heat e passano a condurre nella serie di semifinale della Eastern Conference dei playoff. Uno straripante Lillard trascina invece Portland al successo casalingo per 120-108  sui Golden State Warriors

I Toronto Raptors vincono 95-91 in trasferta sui Miami Heat e passano a condurre 2-1 nella serie di semifinale della Eastern Conference dei playoff Nba. I canadesi si impongono malgrado una prestazione da 38 punti della stella di Miami, Dwayane Wade, che tira con 13/25 dal campo (4/6 da tre) e va a referto anche con 8 rimbalzi e 4 assist.


A guidare la franchigia canadese ci pensa un ritrovato Kyle Lowry che chiude la gara con 33 punti, frutto di un un ottimo 11/19 dal campo. Il playmaker dei Raptors è decisivo nei tiratissimi minuti finali firmando 7 punti e portando i suoi avanti di 3 punti a 31" dalla sirena. Wade risponde realizzando il canestro del -1 ma il risultato viene messo definitivamente in ghiaccio per la squadra canadese grazie a tre tiri liberi di DeMar DeRozan.

Il match è stato anche segnato da due infortuni: gli Heat perdono Hassan Whiteside che abbandona, nel 2° quarto, per un problema al ginocchio destro, mentre nel terzo periodo, Toronto deve fare a meno a causa di Jonas Valanciunas per un infortunio alla caviglia. La serie riprenderà, sempre all'American Airlines Arena di Miami, lunedì sera con gara 4.

Uno straripante Damian Lillard  trascina invece i Portland Trail Blazers al successo casalingo per 120-108  sui Golden State Warriors. Ora la franchigia californiana conduce 2-1  nella serie di semifinale della Western Conference dei playoff, che riprenderà lunedì sera sempre al Moda Center della città  dell'Oregon. Il playmaker di Portland firma una prestazione da 40  punti (14/27 al tiro e 8/13 da tre) e 10 assist, spaccando la partita  nel 2° quarto, quando i Trail Blazers passano del -6 della fine del  primo periodo al +12.


Nella ripresa i Warriors, sempre privi del loro leader Stephen Curry, si riportano al massimo al -7 e non riescono mai davvero a rientrare nel match. Oltre a Lillard per i padroni di casa ottime prove di  Al-Farouq Aminu (23 punti e 10 rimbalzi) e CJ McCollum (22 punti, 5 rimbalzi e 4 assist). Per Golden State non bastano le ottime prove di  Draymond Green (37 punti, 9 rimbalzi e 8 assist) e Klay Thompson (35  punti) lasciati troppo soli dal resto della squadra.

 

Video

Tutti i siti Sky