Caricamento in corso...
08 giugno 2016

I Cavs rischiano di essere i nuovi Buffalo Bills?

print-icon
LeB

Un pensieroso King James durante gara-2

Sotto 0-2 i Cavs devono necessariamente vincere gara-3 delle Finals per mantenere viva una serie che a molti pare già segnata. Se Golden State dovesse laurearsi campione NBA, Cleveland farebbe 3 su 3 quanto a finali perse. Leggermente peggio dei perdenti per antonomasia dell'NFL

I Cleveland Cavaliers sono alla loro terza finale NBA e dopo le prime due gare di queste Finals, il rischio è che l'epilogo sia identico al passato. Attualmente il record della franchigia dell'Ohio nell'ultimo atto della stagione dice 2 vinte e 10 perse e una parte d'America sostiene che i Cavs possano diventare i Buffalo Bills della palla a spicchi.

Superbowl? No grazie - Per quattro anni di fila i Buffalo Bills arrivarono al Superbowl, la finale del campionato NFL e per quattro volte non riuscirono a portare a casa l'anello. La prima volta, nel gennaio del 1991 si presentarono al 'Gran Ballo' da favoriti ma quella resterà una finale che nessun appassionato potrà mai dimenticare con il field goal sbagliato da Scott Norwood a 3'' dalla fine della partita. Vinsero i Giants ma i Bills iniziarono un dominio assoluto nella American Football Conference. Un po' come gli ultimi Cavs targati LeBron. Il talento, da una parte e dall'altra non mancava: i Bills avevano Jim Kelly, Thurman Thomas, Andre Reed, Bruce Smith ma ogni volta non bastava: i campioni della NFC (al pari di Spurs e Warriors) alla fine li mandavano a casa.

Città a digiuno - Dopo lo 0-2 ci si interroga: che farà LeBron in caso di sconfitta? E Kevin Love? I 'Big Three', non è un segreto, si reggono su un equilibrio più che precario. Buffalo perse contro Giants e Redskins prima di trovarsi impotente dinanzi all'inizio di uno dei cicli più vincenti della storia NFL: quello dei Dallas Cowboys. Siamo sicuri che chi dovesse riuscire a detronizzare Golden State a Ovest poi s'inchini ai Cavs? Per sua sfortuna King James non è ancora neppure arrivato dall'ipotizzare una caduta del dominio Warriors. i Buffalo Bills sono una delle 9 squadre NFL ad aver disputato almeno un Superbowl senza mai vincerlo. 4 apparizioni nessun anello, al pari dei Minnesota Vikings (che però non hanno disputato 4 finali di fila). I Cavs sono al terzo tentativo della propria storia, tutti arrivati negli ultimi 9 anni. La città di Cleveland ha una squadra in NFL, in NBA e in MLB (divenuta famosa per un film che narrava quanto fosse "scassata") ma non vince un titolo professionistico dal 1964 quando i Browns trionfarono nel 'vecchio' campionato NFL. Siamo ad oltre mezzo secolo quanto ad astinenza e ora i Cavs, secondo i più critici, rischiano di diventare i nuovi Bills. I perdenti (di una finale) per antonomasia


.

- Negli USA ogni anno si aggiorna la lista dei più forti giocatori senza 'argenteria' (ovvero chi non ha mai vinto un titolo). LeBron James ha già scampato questo pericolo e almeno sotto questo aspetto non può ad andare a far compagnia a Jim Kelly e Thurman Thomas. Difficile che qualche squadra non vincente possa scalzare dall'immaginario collettivo i Chicago Cubs che non trionfano da oltre un secolo (anche se quest'anno sono i favoriti numero uno per vincere l'anello MLB) ma ogni sport ha le sue squadre vincenti e perdenti. Quelle che vengono e verranno sempre prese come esempio in ogni bar, arena e ufficio. 
Un comune denominatore, sconosciuto al pubblico made in Usa, tra Buffalo Bills e Clevland Cavs riguarda il narratore italiano delle gesta delle due squadre. Ad inizio anni '90, a commentare il Superbowl NFL c'era quella stessa voce che oggi ci racconta le Finals: quella di Flavio Tranquillo.

 

Video

Tutti i siti Sky