Caricamento in corso...
13 giugno 2016

Warriors, primo match point: Cleveland trema

print-icon
Gre

Il momento della discussione tra LeBron James e Draymond Green in gara-4 (Getty)

Alle 3 appuntamento su Sky Sport per Gara-5: i Warriors, avanti 3-1 nella serie, vedono il titolo, ma LeBron James avverte: "Vinciamo e torniamo nell'Ohio"

Tra poche ore alla Oracle Arena i Golden State Warriors cercheranno di sfruttare il primo match point. Curry e soci sono avanti 3-1 nella serie e vorrebbero chiaramente evitare un altro viaggio nell'Ohio. Il 13 giugno, data americana visto che da noi sarà la mattina del 14, potrebbe quindi essere il giorno giusto per chiudere il discorso e la stagione. Steve Kerr però dovrà fare a meno di Draymond Green, sospeso dalla Lega dopo aver analizzato le immagini del bisticcio con LeBron James in gara 4. Gli arbitri avevano fischiato un common foul ma i vertici NBA hanno optato per il flagrant foul di tipo 1 facendo raggiungere a Green il bonus e facendo di conseguenza scattare la squalifica. In America il dibattito è montato ma tra poco si gioca e le discussioni non vincono le partite.


Vittoria rapida - Dicevamo del 13 giugno. In questo secolo di NBA Finals nessuno ha conquistasto l'anello in questa precisa  data. Gran parte delle vittorie sono arrivate più in là sul calendario anche se ci sono state due serie più rapide. Nel 2002 i Lakers trionfarono contro i Nets alzando il trofeo il 12 giugno, stessa data nella quale i Mavericks ebbero la meglio sui Miami Heat nel 2011. La squadra di Cuban chiuse i discorso sul 4-2 così come potrebbe fare stanotte Golden State.


Calendario anti Cavs - In totale sono state 8 le partite di finale giocate nel 164° giorno del calendario gregoriano e per Cleveland la storia non è favorevole. I numeri dicono che nessuna squadra è riuscita a rimonare sotto 1-3 nell'ultimo atto della stagione e il 13 giugno sorride, quasi sempre, a chi stava davanti. Nel 2001 i Lakers vinsero contro Philadelphia portandosi sul 3-1 e vincendo poi la serie. Identico discorso per gli Spurs del 2003 e i Pistons del 2004. Nel 2006 però gli Heat, futuri campioni sono sotto 2-0 contro Dallas e il 13 giugno trovano la prima di 4 vittorie consecutive mentre nel 2010 i Celtics battono i Lakers portandosi avanti 3-2 ma perdendo poi in 7 partite. Infine c'è il pareggio del 2013 con LeBron James che in gara 4 mette 33 punti. Gli Heat battono San Antonio e si portano sul 2-2 vincendo poi l'anello il 20 giugno in gara 7.

Video

Tutti i siti Sky