Caricamento in corso...
27 giugno 2014

Difendersi dal caldo? Ecco le regole dei medici di famiglia

print-icon
27_

Credits: Intermedia

Quando uscire, come vestirsi, cosa mangiare, quanto bere e se aumentare o meno il ritmo degli allenamenti. Questi ed altri consigli dei medici della SIMG per superare l'estate senza patire l'afa

I calciatori impegnati nei mondiali brasiliani stanno affrontando temperature e tassi di umidità da record. Il caldo può infatti essere un grande nemico delle prestazioni sportive. Ma non solo: rappresenta anche un ostacolo per la vita quotidiana. Scopriamo come difenderci dal solleone con le regole della Società Italiana di Medicina Generale (SIMG)

Uscire di casa nelle ore meno calde - Evitare di uscire all’aria aperta nelle ore più calde cioè dalle ore 11.00 alle 18.00. Se si esce nelle ore più calde non dimenticare di proteggere il capo con un cappello di colore chiaro e gli occhi con occhiali da sole; inoltre proteggere la pelle dalle scottature con creme solari ad alto fattore protettivo.

Abbigliamento adeguato e leggero - Sia in casa che all’aperto, indossare abiti leggeri, non aderenti, preferibilmente di fibre naturali per assorbire meglio il sudore e permettere la traspirazione della cute.

Rinfrescare l'ambiente - Schermare le finestre esposte al sole utilizzando tapparelle, persiane, tende, ecc.. Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle durante le ore più fresche della giornata (la sera e la notte). Se si utilizza l’aria condizionata, ricordarsi che questo efficace strumento va utilizzato adottando alcune precauzioni per evitare conseguenze sulla salute e eccessivi consumi energetici. In particolare, si raccomanda di utilizzarli preferibilmente nelle giornate con condizioni climatiche a rischio; di regolare la temperatura tra i 24°C - 26°C; di coprirsi nel passaggio da un ambiente caldo ad uno più freddo; di provvedere alla loro manutenzione e alla pulizia regolare dei filtri; di evitare l’uso contemporaneo di elettrodomestici che producono calore e consumo di energia.

Ridurre la temperatura corporea - Fare bagni e docce con acqua tiepida, bagnarsi viso e braccia con acqua fresca. In casi di temperature molto elevate porre un panno bagnato sulla nuca.

Meno attività fisica - Nelle ore più calde della giornata evitare di praticare all’aperto attività fisica intensa o lavori pesanti.

Bere con regolarità - Bere almeno 2 litri di acqua al giorno (salvo diversa indicazione del medico curante). Gli anziani devono bere anche se non ne sentono il bisogno. Evitare di bere alcolici e limitare l’assunzione di bevande gassate o troppo fredde.

Mangiare leggero e conservare con cura - Mangiare preferibilmente cibi leggeri e con alto contenuto di acqua (frutta e verdura). Porre particolare attenzione alla conservazione degli alimenti ed evitare di lasciarli all’aperto per più di 2 ore.

Attenzione all'auto-forno - Se si entra in un’auto parcheggiata al sole, prima di salire aprire gli sportelli, poi iniziare il viaggio a finestrini aperti o utilizzare il sistema di climatizzazione. Prestare attenzione nel sistemare i bambini sui seggiolini di sicurezza, verificare che non siano surriscaldati. Quando si parcheggia la macchina non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, persone o animali nell’abitacolo.

Tutti i siti Sky