Caricamento in corso...
02 luglio 2014

L'alimentazione giusta per fare sport

print-icon
02_

Credits: Intermedia

Quanto nutrirsi per ottimizzare le energie durante l'attività fisica? E quando? I consigli della Società Italiana di Medicina Generale

Per coniugare salute ed efficienza durante l’attività sportiva, l'educazione alimentare rappresenta un aspetto fondamentale. Spesso, infatti, ci dimentichiamo di insegnare ai nostri figli che per vincere non servono cibi miracolosi, ma tanto allenamento e una buona alimentazione, tutto l’anno.
I medici di famiglia hanno stilato delle semplici regole per far rendere al massimo il loro 'motore' evitando di ingolfarlo o farlo rimanere a secco nel momento del bisogno. Ce le illustra Claudio Cricelli, Presidente della SIMG (Società italiana di medicina generale)

Non si corre a serbatoio pieno - Bisogna evitare di andare in palestra o di fare qualunque sport nelle due o tre ore successive ad un pasto completo. Se il pasto è stato, invece, un semplice spuntino, povero di grassi e facilmente digeribile, si potrà dimezzare l’intervallo. Potrebbero andar bene una banana e uno yogurt alla frutta, oppure due fettine di pane con prosciutto magro e un gelato o una
spremuta.

Non si corre a serbatoio vuoto - La disidratazione è l’insidia peggiore per chi pratica un’attività fisica. Gli sportivi devono imparare a bere prima ancora di aver sete e quando è possibile anche nel corso di un'attività fisica prolungata. Tutti i giovani sportivi devono preoccuparsi del fabbisogno di acqua prima di pensare alle calorie, alle proteine o agli integratori vitaminico-minerali.

Il giusto rifornimento si fa al mattino - Se la prima colazione è importante per chiunque, tanto più lo diventa per chi vuole fare sport. Un digiuno prolungato fa perdere attenzione e rendimento nell’attività fisica; mangiando a casa propria si possono scegliere cibi più sani e più adatti alla nostra salute; se si è fatta una buona prima colazione il pranzo potrà essere più leggero e quindi sarà possibile fare sport senza contravvenire alla regola numero 1.

Tutti i siti Sky