Caricamento in corso...
25 luglio 2014

Vero o falso? Il pane integrale e il formaggio a fine pasto

print-icon
pan

Credits: Getty Images

I cereali con l’intero chicco di grano aiutano a controllare il peso e a prevenire malattie cardiovascolari. Da evitare, invece, i latticini stagionati dopo pranzo: appesantiscono la digestione in maniera considerevole

Il pane integrale andrebbe preferito a quello bianco?
VERO! I cereali integrali contengono l’intero chicco di grano, la crusca, il seme e l’endosperma. Prediligerli per la dieta quotidiana significa abbassare il rischio di contrarre alcune malattie croniche. Possono inoltre aiutare a controllare il peso, perché danno un maggior senso di sazietà. Sono poi utili nella prevenzione di diabete e delle malattie cardiovascolari. Riducono la pressione arteriosa e ci proteggono da alcuni tumori. Non per questo sono, però, meno calorici. Vanno comunque rispettate le quantità indicate nella dieta mediterranea che prevede per i cereali, meglio integrali, un consumo giornaliero di circa 1000 calorie pari al 50% circa del fabbisogno totale.

Per concludere il pasto affidatevi al formaggio…
FALSO! Mangiare formaggio a fine pasto è una pessima abitudine. Contribuisce al sovraccarico di calorie assunte e rallenta la digestione degli altri cibi. Con la sua elevata quantità di grassi, è poi uno degli alimenti meno consigliati se si sta seguendo una dieta dimagrante. Tra i latticini, infatti, è quello con la maggiore percentuale di grasso (circa il 40% per quello di pecora, per il mascarpone e le mozzarelle di bufala; il 20% per quelli ritenuti “magri” come la ricotta, il parmigiano e il grana). Se pensiamo che in media contiene 250 calorie ogni 100 grammi ci rendiamo conto che è opportuno non consumarlo tutti i giorni. È anche ricco di colesterolo Ldl (quello “cattivo”).


Quelle che avete letto sono due dei 320 “vero/falso” su sport, alimentazione, equilibrio psico-fisico, piccoli disturbi e molto altro che trovate su “Tutti in forma”, il primo volume realizzato da “Il Ritratto della salute” con Giunti Editore e la consulenza scientifica di Healthy Foundation. Potete trovarlo nelle librerie di tutta Italia e, per la prima volta, anche nelle oltre 500 farmacie del network Apoteca Natura e negli Autogrill!

Tutti i siti Sky