Caricamento in corso...
01 dicembre 2014

Vecchiaia in forma? Fate il pieno di attività fisica

print-icon
vec

Getty Images

Non solo corsi in palestra con istruttori qualificati, ma anche esercizi domestici da praticare (almeno) 2-3 volte a settimana per 30 minuti al giorno. Il parere del prof. Sergio Pecorelli, Presidente della Healthy Foundation

Negli ultimi anni, il numero di anziani della popolazione italiana è cresciuto in maniera incredibile: il totale dei nostri connazionali over 65 si aggira ormai attorno ai dodici milioni di persone. Un vero e proprio esercito che trascorrere vivere nel modo più sereno e felice possibile questa fase della vita.

Messe in atto tutte le precauzioni per rendere la casa più sicura, eventuali interventi alla cataratta per migliorare la vista, un’alimentazione con vitamina D per ostacolare la demineralizzazione delle ossa, quello che fa davvero la differenza tra un anziano in forma e uno più sofferente è l’esercizio fisico. “Muoversi con costanza e regolarità dona forza, elasticità, coordinazione, equilibrio, resistenza e sicurezza – spiega il prof. Sergio Pecorelli, Presidente di Healthy Foundation –. L’ideale sarebbe frequentare corsi collettivi per anziani, in cui istruttori qualificati possono guidare e consigliare gli “alunni”. Ma se questo non è possibile, esistono alcune indicazioni che possono tornare utili per “lavorare” in casa. Innanzitutto, lo sforzo non deve mai essere eccessivo, causare affanno, o procurare dolore e irrigidimento muscolare. Il passaggio da una posizione all’altra non deve mai essere brusco e repentino, specie se da terra ci si deve alzare in piedi. Bisogna cercare di mantenere sempre un portamento corretto della schiena, per non causare danni alla colonna vertebrale, ridurre l’espansione della gabbia toracica e, di conseguenza, l’efficacia degli atti respiratori. Ultimo consiglio: qualsiasi attività, per risultare utile, deve essere praticata 2- 3 volte la settimana e per almeno 30 minuti”.

Tutti i siti Sky