Caricamento in corso...
22 dicembre 2014

Anziani 2.0, al via un progetto di alfabetizzazione digitale

print-icon
anz

Getty Images

Solo il 12,7% degli over65 italiani dispongono di una connessione Internet. Bisogna fare di più per includere anche questa fascia di popolazione, soprattutto in vista delle smart cities che erogano servizi importanti per la salute

Anziani e tecnologie: un rapporto complicato. Le famiglie italiane costituite esclusivamente da persone over65 si confermano le meno provviste di beni e servizi tecnologici: appena il 14,8% possiede il personal computer e soltanto il 12,7% dispone di una connessione Internet. Va meglio invece sul fronte dei cellulari, il cui possesso è comunque molto inferiore alla media nazionale: il 74,5% rispetto al 93,1%. Anche se si tratta di un dato in costante crescita, passato dal 22,6% al 58,5% tra il 2000 e il 2006.

Smartphone e salute - È evidente e naturale come gli anziani, a differenza dei cosiddetti “nativi digitali”, abbiano meno familiarità con le tecnologie e i new media. Un peccato, perché i progressi scientifici possono migliorare notevolmente la salute e la qualità della vita anche dei malati. Ma per godere di questi ‘vantaggi’ è necessario essere bendisposti verso le tecnologie. Grazie agli smartphone, infatti, è oggi possibile monitorare parametri importanti per la salute e controllare, tramite app dedicate, altri dispositivi che in situazioni di urgenza rappresentano dei veri e propri salvavita. Emergenze che, numeri alla mano, riguarderanno sempre più i problemi cardiovascolari. Le cardiopatie, infatti, occupano il terzo posto tra le malattie croniche causa di disabilità. Un ottantenne su 5 soffre di una patologia coronarica sintomatica.

Alfabetizzazione digitale - “Le tecnologie possono diventare vere e proprie sentinelle della salute – commenta il prof. Sergio Pecorelli, Presidente di Healthy Foundation – Ecco perché è importante sensibilizzare la terza età verso i nuovi strumenti, che possono rappresentare per loro molto più di un mezzo di comunicazione moderno. Per questo abbiamo deciso di lanciare una campagna, resa possibile da un educational grant di Medtronic, rivolta proprio agli anziani, sull’utilizzo delle nuove tecnologie nell’ambito della salute. L’obiettivo è includere gli over65 nelle comunità delle future smart cities, in cui il digitale rivestirà un ruolo sempre più predominante. Con il sostegno dei medici di famiglia individueremo le persone da coinvolgere in una prima fase pilota, in avvio a gennaio, per iniziare un percorso di alfabetizzazione tramite forme “1.0” (opuscoli) e corsi pratici, tenuti da giovani, che mostreranno agli anziani i vantaggi che la tecnologia offre loro”.

Tutti i siti Sky