Caricamento in corso...
24 dicembre 2014

Dire addio al fumo a Natale? Si può fare!

print-icon
fum

Getty Images

“Le vacanze rappresentano un ottimo momento per smettere di fumare” sostiene Silvia Novello, Presidente WALCE. Ecco alcuni semplici regole per non pensare più alle bionde e riconquistare forza, energia e fiato

Fumare prodotti a base di tabacco è una delle attività più nocive per la nostra salute. Eppure, i fumatori in Italia sono 11 milioni, pari ad oltre il 20% della popolazione. “Le vacanze di Natale rappresentano un ottimo momento per smettere di fumare - afferma la prof.ssa Silvia Novello, Presidente di Women Against Lung Cancer in Europe (WALCE) - Il relax delle ferie, le tante distrazioni, la compagnia e il sostegno di amici e parenti sono infatti ottimi incentivi per chi ha deciso di dire addio per sempre alle “bionde”. Perdere il vizio è difficile ma non impossibile. Bastano alcune semplici regole”.

Le regole per smettere - Ecco alcune delle regole principali:
- Riduci gradualmente ma in modo costante il numero di sigarette fumate;
- Informa della tua scelta le persone a te vicine e (amici, parenti, colleghi). Saranno così i tuoi “gendarmi” e ti aiuteranno a tener fede al tuo proposito;
- Fai attività fisica! Muoversi aiuta a smettere con il tabacco, se poi si riesce a praticare uno sport con costanza non si rischia nemmeno l’aumento di peso nei primi periodi senza nicotina;
- Tieniti occupato con qualche hobby per pensare il meno possibile alle sigarette;
- Cambia le tue abitudini: mangia più leggero, preferisci l’acqua agli alcolici e cerca di ridurre più possibile il caffè;
- Metti da parte i soldi risparmiati e fatti un bel regalo. Sarà un ottimo modo per ripagare il tuo sforzo. Smettere di fumare fa bene non solo alla tua salute ma anche al portafoglio!

Primi benefici dopo 24 ore - “Prima si butta via la sigaretta, meglio è per la salute - ricorda Novello - Si possono ottenere benefici quasi da subito: dopo 24 ore il monossido di carbonio e la nicotina vengono eliminati dal corpo. A distanza di una settimana si hanno più forza, energia e fiato e dopo un mese la tosse elimina le sostanze dannose e cala il rischio d’infezioni respiratorie”.

Tutti i siti Sky