Caricamento in corso...
30 dicembre 2014

Panettoni, cioccolata e torrone: attenzione alla candida!

print-icon
can

Getty Images

Un’alimentazione poco equilibrata costituisce un terreno fertile per l’infezione femminile causata da un virus che si riproduce velocemente anche grazie a una dieta con troppi zuccheri e lieviti. I consigli degli esperti per come combatterla

Le abbuffate di dolci di questi giorni di festa possono aumentare le probabilità di imbattersi anche in nemici meno noti dei chili di troppo. Parliamo della candida. Si tratta di un’infezione intima femminile provocata da un fungo (la Candida albicans) insidioso, che si riproduce molto velocemente anche grazie ad una dieta troppo ricca di zuccheri e lieviti. Il disturbo ginecologico colpisce il 70% delle donne e causa di sintomi come prurito, dolore, perdite e difficoltà ad urinare. Costringe 8 italiane su 10 a rinunciare ai rapporti sessuali e nell’83% dei casi mina decisamente la qualità di vita nel suo complesso.

Rimedi - “La candida è un fastidioso problema che interessa sempre più sia donne che uomini - afferma Paolo Scollo Presidente Nazionale Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) - Il 76% delle italiane afferma che anche il partner ha avuto problemi con l’infezione micotica. Il disturbo, se non curato, può essere trasmesso e crea l’effetto “ping pong” nella coppia. Per combatterlo esiste un efficace rimedio: la fibroina di seta. È una fibra naturale al 100%, rispettosa dell’ecosistema femminile e non presenta nessuna controindicazione. Indossare biancheria intima realizzata in questa maglia aiuta a contrastare la colonizzazione del fungo. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che l’uso di questi indumenti previene le ricomparse di candida, per questo può essere considerata una preziosa alleata del benessere sessuale. Il beneficio è immediato e in un paio di giorni si dimezzano i sintomi di prurito e bruciore”.

Dieta - Contro il disturbo è inoltre importante seguire una dieta varia ed equilibrata ricca di frutta e verdura, e povera di grassi e zuccheri. In questo modo è possibile garantire la buona funzionalità dell’intestino e l’efficacia del sistema immunitario. E per tornare in forma dopo le abbuffate natalizie non dimenticatevi di svolgere un po’ di attività fisica.

Tutti i siti Sky