Caricamento in corso...
16 gennaio 2015

Probiotici, un aiuto naturale a tutte le età

print-icon
yog

Getty Images

I microorganismi vivi interagiscono con la flora intestinale e vaginale. E danno un forte aiuto contro le principali infezioni ginecologiche “Vanno assunti quelli giusti e, in parallelo, devono essere seguite norme di buona igiene intima”

La candida è una delle più frequenti infezioni ginecologiche, in forte incremento anche nel nostro Paese. Ne ha sofferto almeno una volta il 70% delle italiane in età fertile e il 28% delle adolescenti. Provoca dolore intimo, soprattutto durante i rapporti, forte prurito, irritazioni, perdite, difficoltà a urinare. Disturbi che riducono drammaticamente la qualità di vita, soprattutto nelle giovani, che frequentemente non trovano risposte adeguate né dai medici né da rimedi che, alla lunga, possono addirittura peggiorare il quadro clinico.

Un aiuto dai microrganismi - Ma esistono degli amici naturali del benessere delle adolescenti, in grado di sferrare colpi decisi alla candida. Sono i probiotici: microorganismi vivi che interagiscono con la flora intestinale e vaginale e aiutano contro questo disturbo. “Ovviamente, vanno assunti i probiotici adatti e, in parallelo, devono essere seguite norme di buona igiene intima – spiega il prof. Paolo Scollo, Presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) – I batteri “amici” riescono a colonizzare l’intestino e ad aumentare le difese immunitarie, passando anche dal retto alla vagina, con il risultato di riequilibrare la flora vaginale ed evitare o ridurre le infiammazioni. Ma contro la candida e altre comuni infezioni intime è necessario, inoltre, lavare accuratamente le zone intime utilizzando detergenti a pH fisiologico (4 o 5) ed evitare saponi troppo aggressivi e deodoranti intimi. Poi, non indossate biancheria realizzata con fibre sintetiche o artificiali e indumenti eccessivamente aderenti: il continuo sfregamento può favorire la comparsa di irritazioni che, a lungo andare, provocano infiammazioni”.

Infezioni ginecologiche - Solo il 16% delle ragazze pensa di essere bene informata sui metodi contraccettivi disponibili. Due giovani su 5 affrontano il primo rapporto impreparati e senza nessun tipo di protezione, ignari delle malattie a trasmissione sessuale (MST). Non esistono soltanto gravi patologie come l’AIDS o la sifilide, purtroppo le infezioni sono tante e alcune sono diffuse e molto fastidiose. Le più comuni sono la chlamydia, la gonorrea, la candida, la tricomoniasi, ecc. L’uso del preservativo è in questi casi fondamentale, perché è l’unico strumento che permette di preservarsi dalle malattie.

Tutti i siti Sky