Caricamento in corso...
19 gennaio 2015

Basket, un “canestro” per promuovere il benessere

print-icon
bas

Getty Images

Oltre 3500 spettatori coinvolti a Brescia nella prima tappa del progetto promosso dalla Healthy Foundation insieme alla Lega Nazionale Pallacanestro. Tra esercizi fisici sugli spali e “selfie per la salute”, ecco perché è importante sensibilizzare i tifosi sui comportamenti a rischio

Un  “assist”  a un milione di appassionati di basket italiani su benessere e stili di vita corretti. L’obiettivo? Far praticare esercizio fisico ai tifosi  direttamente sugli spalti dei palazzetti, negli intervalli delle partite ed educarli attraverso campagne d’informazione, anche sui social network. Il tutto attraverso le 225 squadre della  Lega Nazionale Pallacanestro  che, con Healthy Foundation, hanno lanciato il progetto  “Vai a canestro per la tua salute: #unassistalpaese”.

Prima tappa a Brescia - La prima tappa ha coinvolto oltre 3.500 spettatori, riuniti ieri al Centro Sportivo SanFilippo di Brescia, per il match di Serie A2 Gold tra Centrale del Latte Brescia e Assigeco Casalpusterlengo. L’occasione per dimostrare che assistere a una gara di Basket non è solo un’attività passiva. Durante la partita, infatti, ogni tifoso è stato invitato a svolgere semplici esercizi fisici da istruttori di educazione fisica presenti sugli spalti.

Un selfie per la salute - Tutti sono stati poi invitati a scattarsi un  selfie e partecipare al concorso fotografico lanciato dagli organizzatori sui social network, con l’invito esplicito di rispondere alla domanda “Cos’è per te il ritratto della salute?”. Una giuria premierà ogni settimana l’autoscatto migliore.

Informazione su comportamenti a rischio
- “Vogliamo informare una popolazione eterogenea, dagli anziani ai bimbi agli adolescenti – spiega il prof. Sergio Pecorelli, Presidente di Healthy Foundation – sui comportamenti a rischio più pericolosi: sedentarietà, alimentazione scorretta, fumo e abuso di alcol. Iniziando dai più giovani. L’Italia è fanalino di coda in Europa per numero di ore di attività sportiva praticata a scuola. Il 33% dei bambini lombardi tra i 6 e gli 11 anni è sovrappeso o obeso, uno su cinque è completamente sedentario. Ma i più attivi non se la passano meglio: il 32,5% pratica esercizio solo due giorni la settimana. La collaborazione con la LNP è l’inizio di un percorso, che ci porterà a sviluppare partnership con altri enti, associazioni e professionisti non solo del mondo sportivo”.

Partecipazione - “L’obiettivo è ambizioso quanto complesso. Siamo orgogliosi di essere squadre di basket, ma siamo pure consapevoli di avere delle responsabilità sociali - aggiunge  Claudio Coldebella, Direttore Generale della Lega Nazionale Pallacanestro -  Abbiamo avuto una partecipazione del pubblico alle sollecitazioni del preparatore che indicava gli esercizi da compiere andata ben oltre le previsioni. È il primo impegno per noi che rappresentiamo il movimento e viviamo dell’essere in forma. Vogliamo che il nostro sia un campionato di benessere”.

Tutti i siti Sky