Caricamento in corso...
02 marzo 2015

Sport alleato della fertilità femminile

print-icon
don

Getty Images

Svolgere regolarmente attività fisica può aumentare le probabilità di rimanere incinta. E’ quanto è emerso da una nuova ricerca condotta su 3600 donne, secondo cui anche un’attività moderata (come passeggiare o andare in bici) può incidere positivamente

La notizia è arrivata da una ricerca pubblicata sulla rivista Fertility and Sterility e condotta dalla Boston University School of Public Health (Stati Uniti): svolgere regolarmente attività fisica può aumentare le probabilità di rimanere incinta. Gli scienziati hanno osservato oltre 3.600 donne (d’età compresa tra i 18 e i 40 anni) e hanno messo in relazione il movimento fisico praticato quotidianamente dalle partecipanti allo studio con il loro peso. E’ emerso così che un'attività moderata (passeggiare, andare in bicicletta) incide positivamente sulle probabilità di avere un figlio indipendentemente dall'età e dall'indice di massa corporea.

“Praticare sport comporta grandi benefici per la salute femminile - sottolinea il prof. Paolo Scollo presidente nazionale della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) - L’esercizio fisico è però utile, dal punto di vista terapeutico, solo se svolto con metodo e frequenza costante, altrimenti è più difficile trarne beneficio. Questa regola vale dalla gioventù fino alla vecchiaia. La sedentarietà costituisce invece un importante fattore di rischio perché oltre a compromettere la capacità riproduttiva di una donna può favorire l’insorgenza di malattie cardiovascolari, tumori e diabete. Inoltre aumenta la probabilità di soffrire di depressione”.

Preservare la fertilità è sempre più importante perché le italiane entrano in sala parto sempre più tardi. “Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un aumento del 12% delle madri ultra 40enni - sottolinea Scollo - Mettere al mondo un figlio in età avanzata, dal punto di vista medico e scientifico, non presenta particolari problemi E’ una tendenza ormai consolidata e noi ginecologi siamo in grado di gestire anche questo tipo di gravidanze. E’ necessario che una donna segua fin da giovane stili di vita sani come non fumare, limitare il consumo di alcol, svolgere attività fisica tutti i giorni e seguire una dieta corretta. Purtroppo alcuni vizi sono sempre più diffusi tra le italiane che spesso e volentieri “battono” i loro coetanei maschi. Infine tutte le donne dopo il menarca dovrebbero recarsi almeno una volta l’anno dal ginecologo. Il medico specialista assicura che il corpo femminile sia mantenuto in salute e che la fertilità sia preservata”.

Tutti i siti Sky