Caricamento in corso...
10 marzo 2015

Vaccinazioni, Lorenzin: nessun nesso con l’autismo

print-icon
vac

Getty Images

La scorsa settimana la Corte di Appello di Bologna ha ribaltato una sentenza del giudice del alvoro d Roma. Il commento del Ministro per la Salute: “Ricordiamoci che le vaccinazioni sono l’arma più efficace per proteggerci da malattie gravi, potenzialmente mortali”

Nessun legame tra vaccini e autismo. E’ questo il verdetto emesso dalla Corte di Appello di Bologna che ha ribaltato una precedente sentenza del giudice del lavoro di Rimini. Nel marzo 2014 il tribunale romagnolo aveva emessa una sentenza shock che dava ragione ad un medico che incolpava la vaccinazione anti-MPR (morbillo-parotite-rosolia) di aver provocato la malattia in un bambino.

Numerose sono state le affermazioni di sollievo e compiacimento per l’ordinanza, anche se tutti hanno affermato che questa non è materia da discutere nei tribunali, bensì in stretto ambito scientifico. “Conforta tutti quanti noi, anche se io ribadisco che non possono essere organi giurisdizionali a dare pareri di tipo scientifico com’è successo per il tribunale del lavoro di Rimini – ha commentato il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin -  Ricordiamoci tutti che le vaccinazioni sono importantissime, sono l’arma più efficace per proteggerci da malattie gravi e potenzialmente mortali che oggi non si manifestano nella loro severità solo e grazie proprio alle vaccinazioni. Dobbiamo acquisire la consapevolezza che senza vaccinazioni si può morire e questo è ancora più importante tra le fasce fragili della popolazioni, come bambini e anziani.” Il commento del Commissario Straordinario dell’ISS, Walter Ricciardi: “C’è voluta una sentenza per ribadire un dato acquisito: non c'è alcuna correlazione.”

L’ipotesi che i vaccini potessero causare autismo nasce qualche anno fa dopo uno studio scientifico pubblicato su Lancet, e poi ritirato dalla stessa rivista scientifica dopo numerose indagini svolte da scienziati. Da allora la presenza di una possibile associazione è stata studiata in tutto il mondo, rafforzando così le tesi scientifiche di sempre: non esiste alcun nesso tra vaccinazioni e autismo. Tutto ciò ha comunque causato un effetto negativo nella popolazione, attenta come sempre alle informazioni allarmistiche anche se prive di scientificità.

In molti Paesi si assiste ad un calo delle immunizzazioni dovuto alla sempre maggiore diffidenza verso queste pratiche mediche. L’appello alla vaccinazione è stato lanciato dall’OMS e il 10-11, a Roma, ci sarà un vertice tra l’Organizzazione e l’Unione Europea per discutere dei provvedimenti urgenti da prendere in materia.

Tutti i siti Sky