Caricamento in corso...
13 aprile 2015

Fibroina di seta, un rimedio naturale per i disturbi intimi

print-icon
fib

Getty Images

Ricavato dalla parte nobile del tessuto, questo nuovo materiale aiuta a prevenire la colonizzazione della pelle da parte di batteri e fungh patogeni, senza alterare la flora residente

Il Lichen Sclerosus è una malattia della pelle, che colpisce soprattutto l’area vulvare. Provoca di solito un forte e crescente prurito con successive alterazioni della cute ben visibili e dolore. La pelle dei genitali diventa biancastra, si assottiglia, le piccole labbra tendono a fondersi con quelle grandi.  E’ più frequente nella donna adulta e anziana, ma può comparire anche nelle bimbe piccole.

Rimedio naturale
- Contro questo disturbo esiste un rimedio naturale ed efficace: la fibroina di seta medicata. E’ un materiale ricavato dalla parte nobile del tessuto e trattato con uno  ammonio quaternario. Aiuta a prevenire la colonizzazione della pelle da parte di batteri e funghi patogeni, senza alterare la naturale flora residente e rispettando l’ecosistema vaginale. Indossare mutandine realizzate con questa fibra aiuta a combattere il Lichen Sclerosus (qui maggiori informazioni). L’uso di questo particolare intimo è stato inserito nelle Linee Guida sul Lichen Sclerosus redatte dallo European Dermatology Forum.

E’ dimostrato che la fibroina:
diminuisce prurito, bruciore, dolore in tempi brevi
riduce le ricadute
previene e contrasta le infezioni,controllando la crescita di batteri, funghi e lieviti patogeni sul tessuto
consente un'elevata traspirazione e mantiene il giusto livello di umidità e temperatura
rispetta l'ecosistema vaginale ed il pH
favorisce la rigenerazione di cute e mucose

Prevenzione - Le zone genitali sono rivestite solo da mucosa e non hanno una “protezione” come le altre parti della pelle. Sono più delicate, vulnerabili e permeabili. Per questo è fondamentale per ogni donna curare scrupolosamente la propria igiene intima.
Ecco alcune raccomandazioni:

- abituarsi a detergere la zona vulvare con movimenti della mano dalla vagina all’ano e mai il contrario;
- evitare di usare il detergente intimo a contatto diretto con la mucosa: è meglio diluirlo nell’acqua;
- durante il ciclo è buona abitudine rinfrescarsi a ogni cambio di assorbente, con abbondante acqua corrente tiepida;
- nei bagni pubblici evitare di sedersi, meglio coprire l’asse del water con carta igienica;
- non usare deodoranti, mentre disinfettanti vaginali.


Tutti i siti Sky