Caricamento in corso...
15 maggio 2015

“Un battito d’Ali”: la danza ritmica contro i danni del fumo

print-icon
fum

Getty Images

Arriva una nuova iniziativa di prevenzione promossa da WALCE, associazione europea dedita ai pazienti affetti da tumore del torace. Obiettivo: sensibilizzare le donne contro i danni del fumo attivo e passivo

Il consumo di sigarette nel mondo è raddoppiato dagli anni ’60 a oggi. Ma negli ultimi due decenni l’abitudine al fumo è fortemente diminuita nei Paesi occidentali, mentre nelle aree in via di sviluppo aumenta del 3,4% ogni anno. Le donne rappresentano però un obiettivo sensibile per l’industria del tabacco, e negli ultimi anni, l’abitudine al fumo si è diffusa tra le ragazzine e le giovani donne anche nel nostro Paese.

Per questo WALCE Onlus (Women Against Lung Cancer in Europe), l’associazione europea dedita ai pazienti affetti da tumore del torace e a i loro familiari, conduce da anni campagne di informazione per sensibilizzare soprattutto l’universo femminile contro i danni del fumo attivo e passivo.
“Il tabacco è uno degli elementi più pericolosi per la salute – spiega la prof.ssa Silvia Novello, presidente di WALCE Onlus – a ogni boccata, durante la combustione della sigaretta, si sprigionano più di 4000 sostanze chimiche. Tra le più pericolose c’è il catrame, che contiene elementi cancerogeni che si depositano nel polmone e nelle vie respiratorie. La nicotina, invece, è un alcaloide che influenza il sistema cardiovascolare e nervoso e induce dipendenza. Chi fuma rischia di sviluppare tumori come quello al polmone. Senza dimenticare tutte le altre sostanze irritanti, che favoriscono infezioni, bronchite cronica ed enfisema.”

Tra i partner che sostengono l’attività di WALCE c’è anche l’A.S.D. Ginnastica Rho Cornaredo 1979, che grazie alla collaborazione di Rossana Sartori, organizza il Galà “Un battito d’Ali” per diffondere attraverso il linguaggio dello sport l’importanza della prevenzione.
“L’importanza di un corretto stile di vita è ampiamente dimostrata nella prevenzione oncologica: –  aggiunge la prof.ssa Novello – il 40% dei decessi per tumore, infatti, è causato da fattori di rischio potenzialmente modificabili. Smettere di fumare a qualunque età ha un impatto positivo ed enormi benefici sull’organismo. È fondamentale promuovere campagne di informazione ed educazione: le atlete della squadra di Ginnastica Ritmica dell’Aeronautica Militare rappresentano un importante modello di riferimento per sensibilizzare gli adolescenti e le loro famiglie su questi temi”.  

L’evento, all’insegna dello sport e della solidarietà si terrà domani sera alle ore 19.30 al  Palazzetto dello Sport di Cornaredo  (Milano). La Squadra di Ginnastica Ritmica dell’Aeronautica Militare (Elisa Santoni, Elisa Blanchi, Angelica Savrayuk e Marinella Falca, 3 volte Campionesse del Mondo e Medaglia di Bronzo ai giochi olimpici di Londra), si esibirà con le atlete della  San Giorgio Desio ‘79, squadra Campione d’Italia 2014, con l’ex ginnasta della Nazionale Italiana Fabrizia D’Ottavio e alcune ginnaste della società Rho Cornaredo. Ad animare la serata Marco e Giò ovvero Marco Galli e Giovanni Ferraris, una delle coppie più consolidate del panorama radio televisivo nazionale. L’intero ricavato dell’evento sarà devoluto in beneficenza e sosterrà WALCE, che sta organizzando il primo tour nazionale della prevenzione “Esci dal tunnel. Non bruciarti il futuro”, nelle piazze delle principali città italiane a partire dal 31 maggio (Giornata Mondiale senza Tabacco).

Tutti i siti Sky