Caricamento in corso...
31 agosto 2015

Tumore del seno, il consumo di alcol aumenta il rischio

print-icon
alc

Secondo due recenti ricerche pubblicate sul British Medical Journal, anche una piccola dose di alcolici (quantificata in un drink standard) fa aumentare il rischio di cancro al seno del 13%, indipendentemente dal fatto che la donna sia una fumatrice oppure no.

Chi ha avuto casi in famiglia di tumore del seno dovrebbe tenersi alla larga dall’alcol. E’ quanto sostengono due ricerche congiunte recentemente pubblicate sul British Medical Journal. Un gruppo di scienziati britannici ha evidenziato lo stretto legame fra il consumo moderato di alcol e l'insorgenza del cancro alla mammella. Per giungere a questa conclusione sono stati presi in considerazione di dati di 135 mila persone (88.084 donne e 47.881 uomini) per più di trent'anni. Oltre all’alcol sono stati considerati altri fattori come obesità, fumo e storia familiare. Gli scienziati della Harvard TH Chan School of Public Health e del Brighham and Women's Hospital di Boston hanno scoperto che se una piccola dose di alcol (quantificata in un drink standard per le donne e due per gli uomini) aumenta marginalmente il rischio generale di cancro. Per quello al seno le possibilità di ammalarsi sono del 13% in più, indipendentemente dal fatto che la donna sia una fumatrice oppure no.

 

“Otto donne su 10 oggi guariscono dal tumore alla mammella - spiega il prof. PierFranco Conte, direttore dell’Oncologia Medica 2 dell’Istituto Oncologico Veneto di Padova e coordinatore della Rete Oncologica Veneta - Il merito di questo successo sono le nuove terapie e la diagnosi precoce. Ciò nonostante non possiamo abbassare la guardia contro una neoplasia che ogni anno colpisce oltre 48.000 italiane. Un’ulteriore arma che abbiamo a disposizione è la prevenzione primaria e quindi gli stili di vita sani. Oltre all’alcol dobbiamo ricordare che il fumo di sigaretta è una delle principali cause di cancro. Le sostanze nocive e cancerogene delle sigarette non si fermano solo nei polmoni ma si propagano nei tessuti interni del nostro organismo. Quindi prima si butta via il pacchetto meglio è per il benessere. Il grave eccesso di peso è invece responsabile dopo i 50 anni del 50% dei tumori mammari. Per contrastarlo è necessario condurre una dieta sana consumando tutti i giorni almeno cinque porzioni di frutta e verdura al giorno e limitando invece il più possibile i grassi. E poi c’è l’attività fisica. E’ scientificamente dimostrato come un po’ di sport previene sia il carcinoma al seno che le recidive delle malattia”. 

 

Il tumore del seno sarà la centro del convegno internazionale 11th Meet The Professor. Advanced International Breast Cancer Course che si svolge a Padova il prossimo 10-12 settembre ed è organizzato dall’Accademia Nazionale di Medicina (sezione di Oncologia). L’evento sarà presieduto dai professori Pierfranco Conte e Gabriel N. Hortobagyi (University of Texas - MD Anderson Cancer Center Houston).

 

Tutti i siti Sky