Caricamento in corso...
09 settembre 2015

I disturbi della menopausa? Hanno vita breve

print-icon
men

Getty Images

Prende il via “Menopausa meno…male!”, campagna di sensibilizzazione promossa dalla Healthy Foundation per aiutare le donne a vivere al top questo momento cruciale della loro vita. Ecco i consigli degli esperti su alimentazione e stili di vita

Si fa annunciare da un susseguirsi di fastidi e sorprende molte donne. Dinamiche, attive, a volte addirittura madri da pochi anni. È la menopausa, una fase transitoria ma delicata, spesso problematica per molte donne, soprattutto in presenza di cefalee improvvise, vampate di calore e irritabilità, sintomi che annunciano il termine dell’età fertile. Statisticamente una donna su due lamenta disturbi soprattutto nei primi quattro anni dal cessare delle mestruazioni. 

 

“La diminuzione progressiva della produzioni di estrogeni (i principali ormoni femminili che regolano il ciclo ovarico durante il periodo fertile) portano numerosi cambiamenti psico-fisici nelle donna – spiega il prof. Paolo Scollo, presidente nazionale Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO) – Le più comuni sono le vampate di calore: si tratta di una sensazione di calore improvvisa, transitoria, diffusa a livello del torace, viso, testa, accompagnata da arrossamento cutaneo e sudorazione e seguita da una sensazione di raffreddamento con eventuali brividi, di alcuni minuti di durata. Altri sintomi, che possono condizionare la qualità di vita della donna sono l’irritabilità, il calo della libido, sensazione di fastidio e secchezza vaginale, disturbi genitourinari come cistiti, bruciori, senso di prurito.  Sono condizioni che spesso preoccupano le donne – spiega l’esperto – In realtà possono essere controllati con facilità. Le donne non devono avere di affrontare la menopausa e di parlare di questi malesseri con il proprio medico di famiglia e il ginecologo. È possibile, infatti, consigliare alla donna i consigli e i trattamenti più consoni. Ma nella maggior parte dei casi, è sufficiente correggere il proprio stile di vita per migliora questi sintomi”. 

 

Ecco quali regole seguire per una menopausa al top.

 

Arricchire la propria alimentazione di antiossidanti - Via libera a frutta, verdura, cereali integrali, pesce azzurro, legumi. Da non dimenticare un giusto apporto di calcio, vitamine e Sali minerali. Talvolta, su consiglio medico è possibile integrare la propria dieta con integratori alimentari e probiotici.

 

Bere molta acqua - Non meno di 2 litri al giorno. Evitare, invece, alcol e caffè: i loro effetti vasodilatatori possono intensificare alcuni disturbi come le vampate di calore, il mal di testa, la pressione arteriosa.

 

Non fumare - Una sigaretta sprigiona più di 4000 sostanze tossiche che possono avere conseguenti importanti a lungo termine. Aumentano il rischio cardiovascolare e oncologico.

 

Praticare sport - L’attività fisica ha enormi benefici per la donne, nei primi anni della menopausa, ritarda i processi ossidativi, aiuta il metabolismo, riduce del 40% la possibilità di sviluppare malattie cardiovascolari, diabete e tumori, migliora l’umore e aiuta la donna ad accettare in modo graduale e sereno i cambiamenti del proprio corpo.

 

Controlli - Effettuare periodicamente una visita ginecologica e aderire agli screening (mammografia, sangue occulto nelle feci e pap test): dopo i cinquant’anni è importante avere un occhio di riguardo verso sé stesse e la propria salute. Una diagnosi precoce è la chiave per intercettare la malattia e contrastarla con buona probabilità di successo.

 

Per aiutare le donne a comprendere i cambiamenti psico-fisici che la menopausa comporta e sfatare i falsi miti legati a questa fase della vita, la SIGO promuove la campagna Menopausa meno…male! in collaborazione con Healthy Foundation. Il progetto prevede numerose attività di informazione per aiutare le donne a vivere la menopausa con più consapevolezza e serenità. Visitate il sito www.menopausamenomale.org.

 

Tutti i siti Sky