Caricamento in corso...
12 ottobre 2015

Calcio, elisir di salute contro l’ipertensione

print-icon
bam

Getty Images

Giocare 2 o 3 volte alla settimana promuove il benessere cardiovascolare e quello dei muscoli, che aumentano di massa e si rafforzano. E questo vale non solo per i calciatori professionisti, ma anche per bambini e anziani (fino agli 80 anni)

Il calcio è uno sport che fa battere forte il cuore a milioni e milioni di tifosi in tutto il mondo. Ma questo non è l’unico effetto cardiovascolare che può avere! Può anche rallentare l’eccessiva pressione sanguigna che tende ad aumentare. Secondo gli scienziati delle Università di Exeter e Copenhagen questa attività fisica che sia aerobica che anaerobica è un ottimo anti-ipertensivo. Per dimostrarlo i ricercatori danesi hanno ingaggiato una trentina di uomini tra i 33 e 54 anni, tutti sedentari e con un’ipertensione moderata, e li hanno messi, ma solo metà del gruppo, a correre dietro un pallone, con tanto di sprint, palleggi e cross, per un’ora, due volte a settimana. Al termine della sperimentazione durata alcuni mesi, la pressione di tre quarti dei pazienti era rientrata nella norma, con un calo medio di circa 10 mmHg, ma erano diminuiti anche i battiti cardiaci a riposo (circa otto in meno al minuto) e il peso corporeo. 

 

Il calcio non solo un passatempo o divertimento porta infatti numerosi benefici alla salute. Allena soprattutto la resistenza ed è stato calcolato che durante una partita un calciatore percorre in media 10 chilometri. Giocare 2 o 3 volte alla settimana promuove il benessere cardiovascolare e quello dei muscoli, che aumentano di massa e si rafforzano. Questa regola non interessa solo i giovani uomini dell'età dei calciatori professionisti, ma anche bambini tra i 9 e i 13 anni e donne e uomini fino a 80 anni d'età.

 

Calcio e salute è anche il binomio vincente sul quale si basa la Mr Allegri TactiCTS, una nuova applicazione per dispositivi mobili ideata e realizzata dal Mister della Juventus Massimiliano Allegri insieme ad Healthy Foundation. Contiene tanti consigli per gli allenatori su come preparare la tecnica individuale, schemi di gioco, istruzioni su come preparare atleticamente e fisicamente la squadra. Ma c’è anche una parte dedicata solo alla salute e insegna quali stili di vita gli atleti devono condurre fuori dal campo. 

 

“L’allenatore, non più un semplice insegnante di tecnica e schemi tattici – afferma il prof. Sergio Pecorelli fondatore di Healthy Foundation - Ma una figura complessa, in grado di educare le nuove generazioni di giovani a seguire uno stile di vita sano. Per il suo lavoro, sono richieste alcune conoscenze specifiche sulla salute. Questa app diverrà uno strumento di lavoro per aiutare i tecnici a pianificare ogni allenamento, a seguire i progressi della propria squadra, ma anche a insegnare ai giovani atleti quali comportamenti sani seguire per essere campioni nello sport e nella vita”.

 

Tutti i siti Sky