Caricamento in corso...
20 ottobre 2015

Propoli ed echinacea, i consigli del farmacista

print-icon
ech

Credits: Flickr/William Sc

La sostanza resinosa prodotta dalle api ha forti proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, soprattutto contro mal di gola,  faringiti, tracheiti e tonsilliti. Molto utile anche l’erba echinacea perché stimola le cellule del sistema immunitario a produrre più anticorpi

In autunno il sistema immunitario può faticare a difendersi dall’aggressione di virus e batteri. Si sta più al chiuso, a contatto con altre persone, ed è più facile essere contagiati. Ma i malanni di stagione non devono spaventare. Dalla propoli all’echinacea sono tanti i rimedi naturali e i consigli che può fornire il farmacista su come prevenire e combattere i piccoli disturbi. Il farmacista, infatti, è un vero e proprio confidente in materia di salute e stili di vita per un italiano su dieci; una persona qualificata in grado di rispondere in maniera competente, esauriente e riservata a dubbi, fornisce suggerimenti e  rimedi per soddisfare i nostri bisogni e ci permette di capire se il problema presentato deve essere affrontato dal medico. 

 

“Abbiamo sempre considerato che il ruolo della farmacia pubblica è fondamentale nella promozione della salute, nella prevenzione e nell'educazione sanitaria del cittadino - afferma il dott. Franco Gariboldi Muschietti presidente Farmacie Unite, un network che raccoglie 250 farmacie italiane - Per svolgere questo ruolo occorre personale preparato e continuamente aggiornato e una grande attenzione ai bisogni del cliente. Il nostro network è fortemente attivo in quest’ambito. Il nostro impegno è quello di mantenere la farmacia al passo con i tempi e con i cambiamenti della sanità attraverso un’espansione dei canali e dei servizi d’informazione già attivi soprattutto per il cittadino”. 

 

Echinacea - Diversi i rimedi più consigliati per la loro capacità di aiutare il sistema immunitario a predisporre difese più efficaci contro virus e batteri per contrastare le malattie da raffreddamento tipiche di questo periodo. I più noti sono l’echinacea  e la propoli. La prima è stata studiata in maniera approfondita da molti ricercatori e agisce in molti modi: stimola alcune cellule del sistema immunitario che produrranno così più anticorpi (sostanze che bloccano virus e batteri) e altre molecole utili a favorire una guarigione veloce. Stimola inoltre i fagociti, cellule che uccidono virus e batteri. Grazie a queste e a molte altre proprietà, l’echinacea è utile per guarire più rapidamente da un’infezione delle vie respiratorie, ma anche per evitare di ammalarsi. 

 

Propoli - Un altro rimedio naturale molto utile è la propoli: una sostanza resinosa prodotta dalle api dalle interessanti proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Impedisce infatti la moltiplicazione dei germi e li uccide, e stimola i processi immunitari. Il suo utilizzo principale è contro il mal di gola, le affezioni delle vie repiratorie (faringiti, tracheiti e tonsilliti) e le affezioni del cavo orale (gengiviti, infiammazioni della lingua e del palato). “In caso di dubbi per contrastare i piccoli disturbi è importante chiedere consiglio ad un esperto, come un farmacista – conclude il dott. Gariboldi Muschietti – Qualsiasi scelta per la salute, infatti, deve essere fatta in modo responsabile e consapevole, rivolgendosi a personale qualificato e preparato sull’argomento”.  

 

Tutti i siti Sky