Caricamento in corso...
18 novembre 2015

La prevenzione delle malattie? Inizia dentro il pancione!

print-icon
neo

Getty Images

Già dal concepimento le scelte della mamma possono influenzare la salute dell’individuo da adulto. Tra i fattori che incidono di più c’è l’alimentazione e alcuni vizi pericolosi come fumo o alcol. Nei primi mille giorni di vita, poi, svolgono un ruolo centrale anche le immunizzazioni

Per evitare una malattia cronica (come cancro, disturbi cardiovascolari o osteoporosi) è necessario condurre stili di vita sani. Ma a partire da quando? Presto, addirittura prima della nascita! Sono i famosi “primi mille giorni” ovvero l’intervallo di tempo che va dal concepimento ai primi 24 mesi del piccolo. “E’ un periodo molto importante e delicato - afferma il prof. Sergio Pecorelli presidente della Fondazione Giovanni Lorenzini - Diversi fattori possono influire sulla salute dell’individuo come ad esempio i comportamenti della madre durante la gravidanza, l’allattamento o meno al seno, l’alimentazione seguita, alcuni vizi pericolosi come fumo o alcol, le immunizzazioni dell’infanzia e la dieta dei primissimi anni di vita. Diversi studi scientifici hanno dimostrato chiaramente che tutti questi aspetti possono influenzare l’insorgenza, o meno, di una malattia non trasmissibile anche a distanza di un decennio”. Da qui la necessità di insegnare a stili di vita sani a tutta la popolazione: bambini e genitori, adolescenti ma anche futuri madri-padri senza dimenticare gli anziani. 

 

La Fondazione Giovanni Lorenzini nei prossimi tre anni sarà impegnata in un progetto educazionale a 360°. “Serve una vera e propria rivoluzione culturale per contrastare comportamenti errati fumo, sedentarietà, dieta squilibrata, abuso di alcol o utilizzo di sostanze nocive come doping e droga - aggiunge Pecorelli - Inizieremo con la stesura di linee guida da parte di una commissione di esperti, Il documento sarà elaborato insieme al Ministero della Salute e dell’Istruzione e ai rappresentati di medici, del mondo del lavoro, dell’agricoltura e dell’impresa, dello sport e dell’informazione. Vogliamo raggiungere tutti gli angoli della società italiana. La prevenzione è la migliore arma a nostra disposizione sia per risparmiare risorse in ambito sanitario che salvaguardare il benessere dell’intera società”.

 

“I nuovi genitori saranno i destinatari privilegiati dei nostri messaggi educazionali - sottolinea il prof. Alberto Giovanni Ugazio, Presidente della Commissione Scientifica della Fondazione Giovanni Lorenzini e Direttore del Dipartimento di Medicina Pediatrica Ospedale Bambino Gesù di Roma - I vaccini per esempio sono presidi sanitari indispensabili nella lotta contro patologie molto pericolose. In Italia, le attività di immunizzazione hanno raggiunto il punto più basso degli ultimi 10 anni. Da troppo tempo, assistiamo ad una sempre maggiore diffidenza verso questi atti medici. Dobbiamo spiegare molto bene ai genitori ma anche a bimbi e ragazzi tutti i benefici delle vaccinazioni”.

 

Tutti i siti Sky