Caricamento in corso...
14 dicembre 2015

Decalogo del benessere 2016, dieci regole per stare in salute

print-icon
mov

Getty Images

Umberto Tirelli, Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica all’Istituto Nazionale Tumori di Aviano, spiega quali sono le regole da seguire per prevenire molte malattie, tra cui il cancro. Dai corretti stili di vita alla medicina predittiva, passando per gli screening di diagnosi precoce e il monitoraggio cardiovascolare

Sono dieci le regole per mantenere un buono stato di salute e prevenire molte malattie tra cui il cancro. Ecco il decalogo messo a punto da Umberto Tirelli, Direttore del Dipartimento di Oncologia Medica, Centro di Riferimento Oncologico, Istituto Nazionale Tumori di Aviano (Pordenone). 10 semplici consigli per un 2016 nel segno della prevenzione.

 

1) Non fumare - Il fumo provoca più decessi di alcol, AIDS, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme. 

 

2) Non abusare con l’alcol - Un bicchiere di vino al giorno ai pasti può essere anche salutare, ma no all’abuso dell’alcool, non bere mai fuori dai pasti, se non in circostanze particolari (feste, ecc.). Attenzione all’alcool e ai superalcolici nei giovani e nei giovanissimi. No quando ci si appresta a guidare.

 

3) Mantieni il giusto peso e osserva una corretta alimentazione - La dieta mediterranea è la migliore ricetta per la nostra salute. Ricordiamoci di fare ricorso all’attività fisica, se si è giovani facendo sport anche amatoriali e/o frequentando una palestra, altrimenti una camminata a passo veloce di mezz’ora a giorni alterni può essere sufficiente. 

 

4) In viaggio sii prudente - Non aver bevuto in precedenza, moderare la velocità, non usare il telefonino (evitando anche se possibile vivavoce e auricolare) controllare le gomme e i freni, ed essere comunque cortesi con gli altri automobilisti e rispettosi di pedoni e ciclisti sono norme da seguire.

 

5) Lascia l’auto a casa (se ti è possibile) - Contribuisci a diminuire l’inquinamento, che è stato definitivamente considerato cancerogeno dall’OMS e che è dovuto soprattutto ai gas di scarico delle macchine, lasciando il più possibile l’auto a casa, camminando o andando in bicicletta.

 

6) Affidati con fiducia alla medicina predittiva - Rappresenta sicuramente la più diretta conseguenza della nostra conoscenza del genoma umano ed è un modello che si applica fondamentalmente ad individui sani 

 

7) Fatti visitare se… - Se riscontri anomalie persistenti - tosse insistente, voce alterata, difficoltà a respirare, cuore che batte irregolarmente e frequentemente, febbricola, calo di peso inspiegato – vai dal tuo medico di fiducia.

 

8) Procedi agli screening ed ai test genetici - A seconda dell’età, procedi agli screening per la diagnosi precoce dell’utero, della mammella, del colon retto, della prostata

 

9) Monitora il rischio cardiovascolare - Controlla, tra gli altri, pressione arteriosa e colesterolo, e segui le indicazioni dei punti uno, tre e cinque.

 

10) Evita le malattie che si trasmettono sessualmente e l’influenza - Le malattie sessualmente trasmesse non sono assolutamente scomparse ma, anzi, sono in aumento. Partecipa anche ai programmi di vaccinazione contro l’influenza se sei nei seguenti gruppi: età oltre i 65 anni, malattie croniche e lavori a rischio (es. medici e infermieri).

Tutti i siti Sky