Caricamento in corso...
04 ottobre 2008

Il rugby cambia rotta: più italiani in campo

print-icon
rug

Nuove disposizioni del Consiglio Federale sull'impiego di giocatori italiani nei campionati nazionali

Il Consiglio Federale ha deciso che dalla prossima stagione saranno tredici nel campionato Super 10 e almeno diciotto a referto in Serie A

Aumenta ancora il numero degli italiani di formazione nel rugby: dalla prossima stagione saranno almeno tredici nel campionato Super 10, mentre nel campionato italiano di Serie A gli italiani a referto dovranno essere almeno diciotto (attualmente il numero rispettivamente e' di dodici e diciassette). La proposta è stata approvata ufficialmente oggi dal Consiglio Federale della Federazione italiana di rugby.

Il Consiglio ha preso inoltre atto dell'impossibilita' a proseguire nel riconoscimento della Lega Italiana Rugby d'Eccellenza, il cui numero di societa' ad oggi membre, sette, continua ad essere inferiore a quanto statutariamente previsto. La Fir ha acconsentito che siano portati a compimento gli impegni assunti dalla Lega fino al termine della stagione sportiva 2008/2009, facendosi promotrice di un dialogo tra le dieci societa' del massimo campionato nazionale "atto a valutare la possibilita' di un ripristino dei requisiti statutari".

Approvata infine una radicale modifica delle modalita' di partecipazione delle squadre cadette ai campionati: in particolare, per quanto concerne le squadre cadette delle societa' partecipanti al Super 10, e' stato previsto un apposito campionato. Le societa' iscritte ai campionati di Serie A e Serie B potranno avere squadre cadette con liste rigorosamente separate

Tutti i siti Sky