Caricamento in corso...
18 dicembre 2008

Sei Nazioni al Galles? Quando succede, muore il Papa

print-icon
IMG

Secondo un'antica tradizione, ogni vittoria nel prestigioso torneo coincide con la morte del Pontefice. E proprio quest'anno la nazionale si è aggiudicata il titolo, gettando oscuri presagi sul Vaticano. Unica eccezione, il 1978: ne morirono due...

Benedetto XVI non sarà certamente superstizioso, ma qualcuno del suo staff medico starà già facendo gli scongiuri e contando gli ultimi giorni del 2008. Secondo un'antica tradizione, infatti, ogni vittoria del Galles nel prestigioso Sei Nazioni coincide con la morte del Papa. E proprio quest'anno la nazionale gallese si è aggiudicata il titolo, gettando oscuri presagi sul Vaticano.

Nello specifico, secondo una bizzarra ricerca basata proprio sui successi della compagine gallese, il Pontefice avrebbe il 45% di probabilità di morire entro il 2008. La funesta percentuale non è certo rassicurante, ma alla fine dell'anno mancano pochi giorni e dalla Santa Sede fanno sapere che Benedetto XVI è in ottime condizioni di salute. Del resto i numeri parlano chiaro. "Ogni volta che il Galles vince il Sei Nazioni muore un Papa - ha affermato il dottor Gareth Payne, che ha pubblicato il singolare studio sul British Medical Journal -. Tranne il 1978 quando il Galles era davvero forte e ne sono morti due. L'equipe medica del Vaticano farebbe meglio a non rilassarsi finché non arriva il nuovo anno".

Dal 1883, otto pontefici sono morti, cinque in occasione del grande slam, quando cioè il vincitore del Sei Nazioni ha battuto tutti gli altri contendenti al titolo. Tre decessi ci sono stati quando il Galles ha spazzato via tutti gli avversari, due quando ha vinto il Torneo senza vincere tutte le gare. "La speciale teorida del rugby papale è soltanto una leggenda metropolitana - ha spiegato sorridendo il dottor Payne -. Ma vediamo come si evolveranno gli eventi".

Tutti i siti Sky