Caricamento in corso...
26 gennaio 2009

Ghiraldini recupera. Troncon: "Basta stranieri mediocri"

print-icon
ale

Troncon giocatore, ora l'ex mediano fa parte dello staff tecnico azzurro

Rientra l'allarme per il tallonatore di Calvisano che dunque prenderà parte al Sei Nazioni. Intanto dal ritiro della Nazionale l'ex mediano azzurro si sfoga: "Certi giocatori che arrivano in Italia sono dannosi ai nostri giovani e alla società"

Visite o.k. ed allarme fortunatamente rientrato per Leonardo Ghiraldini, tallonatore e capitano del Cammi Calvisano, escluso dallo stage della nazionale in corso a Roma a causa dell'infortunio alla tibia sinistra riportato venerdì sera in Galles contro i Cardiff Blues nell'ultima giornata della prima fase di Heineken Cup. Tornato in Italia, Ghiraldini si è sottoposto oggi a nuove visite che hanno escluso possibili problemi circolatori causati dal grosso ematoma. Ghiraldini si sottoporrà ad un ulteriore controllo mercoledì a Milano e potrebbe ricevere il via libera per tornare ad allenarsi già dalla prossima settimana. Ovvero da quando (lunedì 2 febbraio) la nazionale italiana tornerà a radunarsi a Roma per preparare l'esordio nel 6 Nazioni, in programma sabato 7 febbraio a Twickenham contro l'Inghilterra.

Infuriato per l'ennesima bruttissima figura rimediata nel weekend appena passato dalle due italiane in Heineken Cup, con il Cammi Calvisano piegato 62-20 a Cardiff e con la Benetton Treviso travolta 48-16 dal Perpignan a Monigo, l'assistant coach della nazionale azzurra Alessandro Troncon ha sparato a zero sulla politica dei club italiani. "Sono stufo di vedere in campo nel nostro campionato certi stranieri, scarti di altri campionati", ha detto oggi Troncon a margine della prima giornata dello stage della nazionale a Roma. "Se si deve perdere di 50 punti, tanto vale far giocare i nostri giovani, che almeno ci mettono l'orgoglio". Il riferimento dell'ex-mediano di mischia, primatista di presenze in maglia azzurra (101), è soprattutto nei confronti del Benetton, che contro i francesi ha schierato nel XV solo tre italiani, mandando in panchina giocatori di interesse nazionale come Silvio Orlando, Robert Barbieri e Alberto Sgarbi. "Non ce la faccio più a vedere questa gente arrogante che viene in Italia a svernare e che non è in grado di dare nulla", ha tuonato Troncon.

Tutti i siti Sky