Caricamento in corso...
04 marzo 2009

Italia, la Federugby smentisce: nessuna lettera contro il ct

print-icon
mal

Il ct dell'Italrugbu, Nick Mallet

SEI NAZIONI. La Fir nega che uno o più giocatori della nazionale abbiano scritto al presidente Dondi in merito alla gestione tecnica del XV azzurro: "Notizia priva di fondamento". E il Galles, prossimo avversario, giovedì renderà noti i convocati

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

La Federazione italiana rugby, relativamente a quanto pubblicato da alcuni organi di stampa, smentisce in maniera categorica le illazioni riguardanti una presunta lettera fatta pervenire al presidente federale Giancarlo Dondi da parte di uno o più giocatori della Nazionale in merito alla gestione tecnica del XV azzurro. "Si tratta di una notizia priva di qualsivoglia fondamento - si legge in una nota della Fir - che non può che gettare gratuitamente discredito e, al tempo stesso, destabilizzare un ambiente che, al momento, deve ritrovare la giusta serenità in vista dei prossimi impegni internazionali".

Intanto si avvicina il prossimo impegno nel Sei Nazioni. Warren Gatland, coach del Galles, renderà nota giovedì la lista dei convocati per la sfida di sabato 14 allo stadio Flaminio di Roma, ore 16, valida per il quarto turno del Sei Nazioni di rugby. Arbitro dell'incontro sarà l'irlandese Alan Lewis.

Tutti i siti Sky