Caricamento in corso...
14 marzo 2009

Sei Nazioni: l'Italia sfiora l'impresa ma vince il Galles

print-icon
sha

Shane Williams vola in meta. Determinante il suo apporto nella vittoria del Galles sull'Italia

Gli azzurri in vantaggio fino a 10' dalla fine accarezzano il sogno della vittoria contro i campioni uscenti che raccolgono il successo soltanto nei minuti finali. Superlative le prove di Parisse e Marcato

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

Un sogno svanito a una manciata di minuti dalla fine quando le speranze di riuscire nell'impresa cominciavano a diventare concrete. L'italia perde contro il Galless 20-15 al termine di una gara stoica da parte degli azzurri, finalmente capaci di dimostrare tutto il proprio valore in campo, latitante fino a questo punto del Sei Nazioni. Proprio al cospetto dei campioni uscenti britannici, la squadra di Mallett sfodera una prestazione tutto cuore e ragionamento. E' Marcato il piede armato dell'Italrugby (5 su 5 piazzati al termine della gara per lui).

Gli azzurri chiudono il primo tempo in vantaggio 9-7, con i gallesi capaci di segnare grazie ad una meta di Shane Williams. Nella ripresa, lunga fase di studio e soprattutto gara giocata con calci tattici e di spostamento fino al 15-13 in favore degli uomini di Mallett. A 10' dal termine la fatica attanaglia le gambe degli azzurri che, in vantaggio, subiscono una nuova meta con Shanklin. E' la fine del sogno: trionfa il Galles, Italia sconfitta, ma questa volta con onore.

Tutti i siti Sky