Caricamento in corso...
22 giugno 2009

Italrugby in Nuova Zelanda: dopo i Wallabies gli All Blacks

print-icon
jea

L'Italrugby è arrivata in Nuova Zelanda. Sabato affronterà gli All Blacks. Jean Montauriol nella foto

Messe da parte le due sconfitte contro l'Australia, la nazionale azzurra è arrivata a Christchurch, dove sabato affronterà l'ultimo e proibitivo test-match di giugno. Per infortunio non ci sarà il mediano di mischia Cannavosio

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

Messe da parte le due sconfitte (31-8 e 34-12) rimediate in due settimane contro l'Australia nei primi due impegni del difficilissimo tour estivo, la nazionale italiana ha spostato armi e bagagli a Chirstchurch, in Nuova Zelanda, dove sabato affronterà gli All Blacks nell'ultimo, proibito test-match in programma nella finestra internazionale del mese di giugno. Match al quale non parteciperà il mediano di mischia Pablo Canavosio (MPS Viadana) che, ancora non recuperato dalla distrazione del retto-addominale sinistro emersa nel primo tempo della prima partita contro i Wallabies giocata a Canberra, ha fatto rientro in Italia. Guidata da capitan Sergio Parisse, la comitiva azzurra ha fatto il suo arrivo in Nuova Zelanda poco dopo la mezzanotte, accolta da una danza di benvenuto messa in scena da un gruppo di artisti di etnia maori. La nazionale italiana raggiungerà successivamente Chirstchurch e l'Isola Sud.

Tutti i siti Sky