Caricamento in corso...
25 giugno 2009

Contro gli All Blacks ritornano Robertson e Mirco Bergamasco

print-icon
aus

Dopo il doppio impegno con i Wallabies i ragazzi di Mallett sono pronti a sfidare gli All Blacks

Nick Mallett, commissario tecnico della Nazionale italiana Rugby, ha annunciato la formazione che sabato, all'Ami Stadium di Christchurch, affronterà la Nuova Zelanda nella terza ed ultima tappa del tour estivo nell'Emisfero Sud: diretta SKY Sport 2

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

Nick Mallett, commissario tecnico della Nazionale italiana Rugby, ha annunciato la formazione che sabato, all'Ami Stadium di Christchurch, affronterà la Nuova Zelanda nella terza ed ultima tappa del tour estivo nell'Emisfero Sud. L'incontro, il cui calcio d'inizio e' fissato alle 19.30 locali, sarà trasmesso in diretta per l'Italia da Sky Sport 2 alle 9.30. Il ct azzurro, dopo i due test-match contro l'Australia, schiera come da programma contro gli All Blacks una formazione in grado di unire le positività emerse tanto a Canberra che a Melbourne: tra i trequarti, quindi, terza partita consecutiva ad estremo per Luke McLean, mentre Kaine Robertson e Mirco Bergamasco tornano in campo dopo aver riposato la settimana scorsa e completano il triangolo allargato. Il minore dei fratelli Bergamasco torna all'ala dopo essere stato schierato centro a Canberra.

Confermata, ma con numeri di maglia invertiti, la cerniera di centri della settimana scorsa a Melbourne composta da Gonzalo Garcia e Gonzalo Canale, quest'ultimo ad un passo dal divenire il venticinquesimo giocatore con cinquanta presenze internazionali con l'Italia. Anche in mediana Mallett punta sul binomio visto all'Etihad Stadium, con Craig Gower mediano d'apertura ed il giovane Tito Tebaldi mediano di mischia: per i due, entrambi alla terza presenza, si tratta del secondo test-match in coppia sin dal calcio d'inizio. In terza linea, il ct azzurro ripropone il reparto del primo incontro coi Wallabies del 13 giugno, con capitan Sergio Parisse numero otto affiancato dai flanker Mauro Bergamasco e Alessandro Zanni.

Prima volta in coppia sul palcoscenico internazionale per la coppia di seconde linee formata da Marco Bortolami, con settantasette presenze, l'azzurro più esperto in campo, e Quintin Geldenhuys, all'apparizione numero due come titolare. Completano lo schieramento il tallonatore Leonardo Ghiraldini, tenuto a parziale riposo sabato scorso, ed i piloni Ignacio Rouyet a destra e Salvatore Perugini a sinistra, anch'essi alla loro prima volta in coppia sin dal calcio d'inizio. Quattro avanti, un mediano di mischia e due trequarti polivalenti in panchina completano la lista dei ventidue: pronti a fare il proprio ingresso in campo in caso di necessita' il tallonatore Sbaraglini, il pilone Staibano, Del Fava tra le seconde linee, Favaro come flanker, Toniolatti a mediano di mischia, Burton e Matteo Pratichetti per coprire i restanti ruoli del reparto arretrato.

Tutti i siti Sky