Caricamento in corso...
22 luglio 2009

Rugby, Perugini battezza il Molise: nasce la "scuola ovale"

print-icon
spo

Salvatore Perugini, pilone dell'Italrugby, firma autografi a Campobasso, dove è nata la prima scuola di rugby molisana

Il pilone della nazionale padrino dell'iniziativa che porta alla nascita del primo settore giovanile nella città di Campobasso. Il progetto, voluto da un gruppo di giovani appassionati, si svilupperà assieme al Centro Universitario Sportivo della regione

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

Si trattasse di una città come Treviso, la nascita di una nuova squadra di rugby probabilmente non farebbe notizia. Il Veneto, come noto, è una delle regioni da sempre considerate patria della palla ovale.  E invece ci spostiamo molto più a sud, in Molise, Campobasso per la precisione. Una regione e una città dove la parola "touche" non è mai stata pronunciata. O quasi, considerando una piccola parentesi di un paio di stagioni di molti anni fa. Allora fu un gruppo di ragazzi, prevalentemente campani, a disputare la Serie C con la squadra affiliata al Centro Universitario Sportivo di Campobasso.

Qualcosa però è cambiato lo scorso 9 Luglio 2009. Una data che per molti rimarrà nella storia. Una storia piccola, fatta di grande passione e voglia di emergere. Una storia di un gruppo di ragazzi cresciuti in un posto in cui il calcio l'ha sempre fatta da padrone, ma che colti da un folle innamoramento per questa disciplina hanno deciso di portarla nella loro città, nella loro regione.

E' così che parte il Progetto Rugby a Campobasso, diventato realtà grazie al nuovo matrimonio con il CUS Molise. A differenza di quanto accaduto in passato, la volontà di questo nuovo progetto è quella di avviare il movimento "ovale" nella regione partendo dai più piccoli. L'obiettivo è quello di creare una cultura del rugby, di educare i bambini e prima ancora i genitori ad uno sport che ha grande valenza sociale ed educativa.

E per un grande evento come questo, nel piccolo di una realtà come Campobasso, il padrino è stato di quelli importanti: Salvatore Perugini, pilone della nazionale italiana. Pur essendo alle prese con il suo periodo di vacanze, Perugini non ha esitato e dalla vicina Benevento è arrivato in Molise  per dare il suo sostegno a questa nuova avventura. Gli sportivi hanno risposto con grande enusiasmo, dimostrando di apprezzare la disciplina e tutto ciò che ruota attorno ad essa. Il Molise del rugby è pronto. Si comincia.

Tutti i siti Sky