Caricamento in corso...
12 novembre 2009

Attenti azzurri, gli All Blacks ci vogliono cucinare!

print-icon
all

I giganti della palla ovale si sono cimentati ai fornelli con buoni risultati dando da mangiare alle modelle di Italia's Next Top Model. Presenti anche Clarence Seedorf, Tania Zamparo e Natasha Stefanenko. GUARDA LA FOTOGALLERY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA HEINEKEN CUP

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

GUIDA TV: ITALIA-ALL BLACKS SU SKY

di Matteo Veronese

Metti una sera a cena in un ristorante del centro di Milano. Metti gli All Blacks, Tania Zamparo, Natasha Stefanenko, le ragazze di Italia's Next Top Model, Clarence Seedorf e Alessandro Borghese in sala. Può capitare, in una delle zone più “in” del capoluogo lombardo. Poi ti accorgi che i rugbisti indossano grembiuli da cucina e cappelli da cuoco e capisci che c'è qualcosa di strano, diverso, divertente e assolutamente unico in una serata che si prospettava come tante altre in un ristorante del centro di Milano.

“Cooking with the All Blacks” è stata la serata evento organizzata dal consolato della Nuova Zelanda in collaborazione con Mangiando e Imparando e trasmessa in diretta in esclusiva da Sky in cui i giganti della palla ovale si sono esercitati ai fornelli in compagnia delle ragazze di Italia's Next Top Model 3. I piatti, rigorosamente tipici della cucina neozelandese, sono stati serviti a una giuria d'eccezione composta da Natasha Stefanenko e Clarence Seedorf e presieduta dallo “Chef per un giorno” Alessandro Borghese e ad una piccola folla di 220 ospiti incuriositi e affamati che hanno riempito i locali del ristorante Grani&Braci.

Bocche cucite (o forse solo piene e intente a gustare i manicaretti neozelandesi) sulla partita che sabato vedrà gli azzurri di Mallett contrapposti agli All Blacks; solamente Mils Muliaina, ospite al tavolo, si lascia sfuggire un “it's gonna be thought”, “sarà dura”, che però sa molto di diplomatico. Il discorso cade quasi subito sul Milan, su Kakà, e naturalmente su San Siro “uno stadio leggendario”, sul cricket e sul soccer, sulla cucina, of course, e sulle bellezze italiane, paesaggistiche ma non solo. Non volendo insistere con un energumeno di 1,84 cm per un centinaio di chilogrammi, meglio chiedere un parere sull'evento e sulla partita a forme decisamente più aggraziate.

Tania Zamparo, nuovo volto del rugby made in Sky ed ex Miss Italia, la “bella” in mezzo a queste “bestie”, sorride e consiglia: “Abbassa la voce, che se ti sentono... Scherzi a parte, per me è una grande opportunità in un periodo in cui il rugby è in grande crescita. Avrò la possibilità di approfondire la conoscenza di uno sport affascinante, sarà una bella avventura. La partita di sabato, con San Siro tutto esaurito, sarà qualcosa di magico”.

Anche Natasha Stefanenko, conduttrice di Italia's Next Top Model dal sangue russo ma ormai italianissima, tra una portata e l'altra appare entusiasta dell'iniziativa: “E' una serata divertente, un bel connubio tra sport, moda e cucina ma prima di tutto una grandissima occasione di scambio culturale, una cosa importantissima al giorno d'oggi. Ci siamo divertite e abbiamo vissuto una bellissima esperienza”.

Sorridente, divertito e partecipe anche Clarence Seedorf, fantasista del Milan che ricorda bene la visita degli All Blacks a Milanello: “Sono stati nostri ospiti l'anno scorso durante un allenamento: mostruosi, atleticamente impressionanti. Sabato avrò la fortuna di essere allo stadio per vederli impegnati in un match. Amo il rugby per i valori che trasmette: spirito di squadra, sofferenza, aiutare il compagno in difficoltà e rispettare sempre e comunque gli avversari. Da ragazzino, a scuola, ci ho anche giocato...”. E per tornare ai tempi della scuola Clarence invita un giovanissimo ospite a fare quattro passaggi con gli All Blacks, che si prestano volentieri al gioco. Speriamo che sabato, per loro, non sia un gioco da ragazzi sfilare nella Scala del Calcio, prestata per un giorno ai maestri della palla ovale.

Tutti i siti Sky