Caricamento in corso...
19 novembre 2009

Sfida al Sudafrica, Mallett ridisegna l'Italia: 5 le novità

print-icon
ita

Nick Mallett effettuerà cinque cambi per la sfida contro il Sudafrica (Foto AP)

In vista del match di Udine contro gli Springboks, il coach dell'Italia modifica per un terzo la formazione che ha affrontato gli All Blacks a Milano. Pratichetti, Sgarbi, Favaro, Picone e Ongaro gli innesti dal 1'. GUARDA GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEI TEST MATCH

GUARDA LE FOTO DI ITALIA-NUOVA ZELANDA

Cinque novità nella formazione dell'Italia che sabato, a Udine, affronterà il Sudafrica campione del mondo in un test match di rugby. Il ct Nick Mallett effettua due cambi tra i trequarti, altrettanti tra gli avanti e uno in mediana. Confermato ad estremo Luke MaLean, all'ala trova spazio dal primo minuto Matteo Pratichetti che prende il posto di Kaine Robertson. A completare il triangolo arretrato Mirco Bergamasco, già in campo nella sfida di sabato scorso contro gli All Blacks. Tra i centri conserva il posto Gonzalo Garcia, mentre Alberto Sgarbi dopo quattro apparizioni all'ala conquista il suo primo cap da centro titolare.

In mediana Craig Gower all'apertura fa per la prima volta coppia con Simon Picone al timone della mischia, mentre in terza linea, con la conferma di capitan Sergio Parisse e Alessandro Zanni, Simone Favaro prende il posto di Mauro Bergamasco e gioca per la prima volta in un match interno sin dal calcio d'inizio.

Nessun cambio in seconda linea, con Quintin Geldenhuys e Carlo Del Fava chiamati ad una sfida nella sfida contro uno dei reparti più forti del XV Springbok. In prima linea, infine, Fabio Ongaro torna titolare della maglia numero due di tallonatore mentre Martin Castrogiovanni e Salvatore Perugini partono nuovamente dal calcio d'inizio come pilone destro e pilone sinistro.

Il ct del Sudafrica Peter de Villiers ha deciso: sono quattro le novità nel XV che sabato alle 15 affronterà l'Italia a Udine. Rispetto alla formazione sconfitta in Francia cambiano due pedine in prima linea: il tallonatore Adrian Strauss sostituisce l'infortunato Bismarck du Plessis, mentre piloni saranno l'esordiente Wian du Preez e ed il capitano John Smit. Al posto dell'altro infortunato, Schalk Burger, il flanker Danie Rossouw. Altri due giocatori alla loro prima convocazione, Jean Deysel e Francoise Hougaard, andranno in panchina, pronti a fare l'esordio in nazionale.

Questa la formazione dell'Italia
15 Luke McLean, 14 Matteo Pratichetti, 13 Alberto Sgarbi, 12 Gonzalo Garcia, 11 Mirco Bergamasco, 10 Craig Gower, 9 Simon Picone, 8 Sergio Parisse (capitano), 7 Alessandro Zanni, 6 Simone Favaro, 5 Quintin Geldenhuys, 4 Carlo Antonio Del Fava, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Fabio Ongaro, 1 Salvatore Perugini. In panchina: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Ignacio Rouyet, 18 Antonio Pavanello, 19 Josh Sole, 20 Mauro Bergamansco, 21 Tito Tebaldi, 22 Gonzalo Canale.

Questa la formazione del Sudafrica

15 Zane Kirchner, 14 JP Pietersen, 13 Jaque Fourie, 12 Adi Jacobs, 11 Bryan Habana, 10 Morne Steyn, 9 Fourie du Preez, 8 Ryan Kankowski, 7 Danie Rossouw, 6 Heinrich Brussow, 5 Andries Bekker, 4 Bakkies Botha, 3 John Smit, 2 Adriaan Strauss, 1 Wian du Preez. A disposizione: 16 Tendai Mtawarira, 17 BJ Botha, 18 Victor Matfield, 19 Jean Deysel, 20 Francoise Hougaard, 21 Ruan Pienaar, 22 Wynand Olivier.

Tutti i siti Sky