Caricamento in corso...
25 novembre 2009

Parisse: "Vittoria contro Samoa da dedicare a L'Aquila"

print-icon
ber

Il capitano della nazionale azzurra di rugby, Sergio Parisse, per le strade de L'Aquila coi compagni

Il capitano della nazionale di rugby in vista del match contro i samoani: "Arrivare qui ed entrare nelle case della gente e testimoniare la loro voglia di rinascita è emozionante. E' questo lo spirito del rugby". GUARDA GLI HIGHLIGHTS SU SKY.it

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEI TEST MATCH

GUARDA LE FOTO DI ITALIA-NUOVA ZELANDA

LO SPECIALE RUGBY


"Arrivare qui all'Aquila, entrare nelle case della gente e testimoniare la loro voglia di rinascita è così emozionante". Con queste parole il capitano della Nazionale di Rugby, Sergio Parisse, ha ribadito il suo entusiasmo in questa giornata aquilana per la nazionale azzurra di Nick Mallet. Capitan Parisse, italo-argentino, ma originario dell'Aquila - suo padre Sergio senior giocava nelle file neroverdi negli anni '60-'70 - sarà felice di dedicare un'eventuale vittoria contro il Samoa alle popolazioni terremotate dell'Aquila. "E' questo lo spirito del rugby - ha proseguito Parisse - che premia la voglia di rinascere in un momento in cui dalle partite precedenti abbiamo comunque avuto indicazioni di crescita".

Mentre Parisse si concede ai giornalisti e ai fotografi gli altri giocatori continuano le visite alle famiglie ospiti degli appartamenti. Il simpatico Martin Castrogiovanni entra in casa Renzetti, ma il piccolo Emanuele che ovviamente non ha ancora tanta confidenza con il rugby, si mette a piangere spaventato dalla sua mole, rassicurato da papà Michele. Poi il "gigante buono" posa per una foto di famiglia anche con mamma Elisabetta. La visita della nazionale prosegue con un incontro alla caserma di Coppito con i vertici della Protezione Civile e con la famiglia del giovane pilone Lorenzo Sebastiani, morto nella notte del 6 aprile.

Tutti i siti Sky