Caricamento in corso...
27 novembre 2009

Mallett carica gli azzurri: "Vinceremo anche senza Parisse"

print-icon
nic

Nick Mallett pensieroso in vista della gara contro Samoa da affrontare senza il capitano Parisse (Foto AP)

Il tecnico dell'Italia tiene alto il morale in vista della sfida contro Samoa in programma ad Ascoli che non vedrà protagonista l'infortunato capitano azzurro. A Ghirlandini la fascia: "Sapremo reagire, il gruppo è compatto". VAI ALLO SPECIALE RUGBY

LO SPECIALE RUGBY

"Anche senza Sergio Parisse possiamo battere Samoa". L'allenatore della Nazionale azzurra di rugby, Nick Mallett, suona la carica, alla vigilia del terzo test match in programma nello stadio Del Duca di Ascoli. L'infortunio dell'azzurro è ancora in fase di valutazione da parte dello staff medico. "Nei prossimi giorni - ha detto il team manager Carlo Checchinato, al termine dell'ultimo allenamento al Del Duca - si deciderà la strategia medica migliore, innanzitutto per farlo guarire al meglio e poi per rimetterlo in condizioni di giocare il più velocemente possibile".

I gradi di capitano da Parisse passeranno a Leonardo Ghiraldini. "Mi dispiace per Sergio, ma siamo un gruppo unito, forte, sapremo reagire. Quello del capitano - ha detto Ghiraldini - è un ruolo che mi è capitato già di ricoprire e mi piace. Alla squadra non dirò nulla di particolare; c'è gente di esperienza in questo gruppo. Ci dobbiamo solo concentrare sulla partita e mettere in campo tutta la nostra aggressività".

Sulla stessa lunghezza d'onda, l'allenatore Mallett. "L'assenza di Parisse è rilevante psicologicamente; lui è uno che sa prendersi le responsabilità in campo, ma già subito dopo l'infortunio ho visto i suoi compagni fare altrettanto in allenamento. Tatticamente con cambia nulla - ha aggiunto Mallett -. Abbiamo giocatori come Zanni che coprono bene il ruolo del n. 8 ed anche Sole tante volte è stato schierato in terza linea. Sono quindi convinto che possiamo vincere anche senza Sergio. Dobbiamo solo pensare a fare il nostro gioco, essere molto forti in mischia e nelle prime fasi di gioco". "Importante - ha concluso - è non fare errori nella nostra metà campo, non sbagliare i lanci e migliorare nel mettere i tre punti".

COMMENTA NEL FORUM DEL RUGBY

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEI TEST MATCH

GUARDA LE FOTO DI ITALIA-NUOVA ZELANDA

Tutti i siti Sky