Caricamento in corso...
17 giugno 2010

L'altra Italia in Sudafrica: test match con gli Springboks

print-icon
ita

Missione impossibile per gli azzurri del rugby: il test match contro i campioni del mondo

Sabato a Witbank, nella provincia di Mpumalanga, gli azzurri di Nick Mallett sfideranno i campioni del mondo della palla ovale, reduci dal trionfo sulla Francia. Parisse torna in campo dal primo minuto

VAI ALLO SPECIALE RUGBY

VAI ALLO SPECIALE MONDIALI

Anche se finora è passata totalmente inosservata a causa dei Mondiali di calcio, c'è un'altra nazionale italiana impegnata in Sudafrica. E' quella del rugby che sabato a Witbank, nella provincia di Mpumalanga, sfiderà in un test-match ufficiale gli Springboks campioni del mondo, reduci dal trionfo sulla Francia.

Oggi il ct azzurro Nick Mallett, ancora molto popolare nel suo paese (è stato anche il commissario tecnico degli Springboks) ha annunciato la formazione per sabato, che presenta sei cambiamenti rispetto all'ultimo confronto diretto fra le due nazionali, quello del novembre 2009 ad Udine in cui il Sudafrica s'impose per 32-10. Mallett ritrova dal primo minuto il capitano Sergio Parisse il quale proprio a Udine aveva disputato il suo ultimo incontro prima del lungo stop per l'infortunio al ginocchio destro.

Confermata la terza linea titolare ad Udine (al fianco di Parisse Mallett schiera i flanker Zanni e Favaro), mentre in mischia la novità è rappresentata dall'inedita coppia di seconde linee composta da Quintin  Geldenhuys (sudafricano che gioca in azzurro ed oggi molto dispiaciuto per il Ko dei Bafana Bafana contro l'Uruguay) e Valerio Bernabò. Per l'atleta romano si tratta della prima apparizione da titolare dal 24 agosto 2007, quando giocò contro l'Irlanda a Belfast. In prima linea Castrogiovanni a destra e Perugini a sinistra faranno reparto con Ghiraldini, capitano azzurro nell'ultimo 6 Nazioni ma partito dalla panchina in novembre contro gli Springboks. Confermata la mediana dell'ultimo 6 Nazioni, con Gower all'apertura e Tebaldi con la maglia n. 9.

Questa la formazione dell'"altra Italia", quella del rugby che ha la missione impossibile di sfidare il Sudafrica: 15 McLean, 14 Robertson, 13 Masi, 12 Pratichetti, 11 Mirco Bergamasco, 10 Gower, 9 Tebaldi, 8 Parisse, 7 Zanni, 6 Favaro, 5 Geldenhuys, 4 Bernabò, 3 Castrogiovanni, 2 Ghiraldini, 1 Perugini. A disposizione ci saranno: 16 Ongaro, 17 Cittadini, 18 Bortolami, 19 Derbyshire, 20 Picone, 21 Bocchino, 22 Canale.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DEL RUGBY

Tutti i siti Sky