Caricamento in corso...
31 luglio 2010

Tri Nations: l'Australia resta in mutande. All Blacks super

print-icon
els

Rcky Elsom è l'ultimo a mollare degli australiani: non lo ferma nemmeno un involontario "striptease" (Foto AP)

Nella quarta giornata del torneo la Nuova Zelanda demolisce in trasferta i Wallabies con un netto 49-28 frutto di sette mete complessive due delle quali siglate da Muliaina. All Blacks primi in classifica con 15 punti

COMMENTA NEL FORUM DI RUGBY

La Nuova Zelanda ha travolto per 49-28 (primo tempo 32-14) l'Australia nel test match disputato a Melbourne e valido per la quarta giornata del Tri Nations. Gli All Blacks hanno dominato la sfida realizzando 7 mete. A segno Dan Carter (10'), 2 volte Mils Muliaina (13' e 47'), Richie McCaw (26'), Cory James (37'), Joe Rokocoko (59') e Corey Flynn (80'). Carter ha convertito 4 segnature e realizzato 2 piazzati. L'Australia ha siglato 3 mete con Drew Mitchell (8'), Adam Ashley-Cooper (56') e Rocky Elsom (71'). Matt Giteau ha convertito 2 try e ha aggiunto altri 9 punti con 3 piazzati.

Entrambe le squadre hanno giocato una porzione del match in inferiorità numerica. La Nuova Zelanda è rimasta in 14 al 22' per il cartellino giallo rimediato da Owen Franks. L'Australia ha perso invece Mitchell al 28'. Gli All Blacks, a punteggio pieno dopo 3 impegni, guidano la classifica con 15 punti. L'Australia rimane a quota 4. Tra una settimana è in programma la rivincita in Nuova Zelanda, a Christchurch.

Tutti i siti Sky