Caricamento in corso...
09 novembre 2010

Italrugby, attenta: i Pumas sono pronti a ruggire

print-icon
ita

La possente mischia dei Pumas sfida l'Italia a Torino nel test match 2008

A Verona sale la tensione in vista del primo Cariparma Test Match 2010, venerdì 13. L'Argentina vuole ripetere le imprese del tour estivo quando riuscì ad annientare la Francia dominatrice del Sei Nazioni. Negli azzurri Mauro Bergamasco è in dubbio

Guarda gli highlights della Heinken Cup 2010-2011

"Sabato qui a Verona sarà una partita speciale, un autentico derby: l'Italia schiera alcuni ragazzi di origine argentina, molti di noi portano un cognome italiano. Non è mai un partita come le altre: tutti i test contro gli Azzurri sono difficili, l'Italia è sempre un avversario molto arcigno. Speriamo di riuscire a portare a casa il risultato e di mettere in mostra il rugby che vogliamo giocare".

A parlare è Mario Ledesma, uno dei leader carismatici dell'Argentina che sabato al "Bentegodi" affronta l'Italia nel primo dei tre Cariparma Test Match autunnali. Trentasette anni e settantuno presenze con la maglia biancoceleste dei Pumas rendono Ledesma, compagno del centro azzurro Gonzalo Canale al Clermon Auvegne campione di Francia, uno dei tallonatori più rispettati del panorama internazionale: "Vogliamo proporre un gioco simile a quello che in giugno ci ha permesso di battere la Francia (41-13 in giugno a Buenos Aires), dominatrice del 6 Nazioni". 

"Contro l'Italia – ha detto Ledesma – dovremo migliorare il possesso palla, i lanci di gioco e le rimesse laterali e soprattutto essere pungenti in fase offensiva: manca un anno ai Mondiali e sabato, contro un avversario di alto livello come l'Italia, capiremo se stiamo lavorando nella giusta direzione".

Anche Gonzalo Canale, centro azzurro del Clermont Auvergne, è intervenuto sul match di sabato:"Tutte le partite contro i Pumas sono sempre molto molto tirate, credo sia questo il motivo che ha fatto diventare questo incontro così sentito da entrambe le squadre. Da parte nostra metteremo tutta la determinazione di cui siamo capaci, l'Italia è in crescita anche grazie alla partecipazione di Benetton Treviso ed Aironi alla Magners League e spero che questa crescita si farà sentire sul campo. Partita speciale per me che sono nato in Argentina? Forse in questi giorni sento la gara in modo particolare, ma una volta in campo sarà un test-match come tutti gli altri, e come sempre andremo in campo per vincerlo".

Domani l’Italia usufruirà di un giorno di riposo, mentre giovedì alle 12.30 è previsto l’annuncio ufficiale della formazione che scenderà in campo a Verona contro l’Argentina con il dubbio del  flanker della Nazionale Italiana Rugby Mauro Bergamasco che dopo un contatto in allenamento è stato sottoposto questo pomeriggio a radiografia e risonanza magnetica alla spalla destra. Gli esami strumentali non hanno evidenziato lesioni scheletriche o muscolo-tendinee. Il giocatore è a riposo precauzionale per le prossime 24/36 ore, successivamente alle quali lo staff medico scioglierà le riserve circa il suo utilizzo nella partita di sabato pomeriggio.

Guarda anche:

L'Italia gioca per il Veneto, non solo contro i Pumas
Dai calendari al rugby, Melita è la nuova madrina degli azzurri

Commenta nel Forum del Rugby

Tutti i siti Sky