Caricamento in corso...
20 novembre 2010

Italrugby cuore e grinta, ma a Firenze vince l'Australia

print-icon
spo

Italia battuta dall'Australia a Firenze nel secondo test match autunnale (foto Ansa)

Seconda sconfitta per la selezione guidata da Mallet nei test match autunnali. Allo stadio "Franchi" i Wallabies si sono imposti per 32 a 14. Nella ripresa l'unica meta azzurra con Barbieri poi non trasformata da Bergamasco. GUARDA LE FOTO

Sfoglia l'Album del Rugby

Guarda gli highlights dei test match


Un piccolo passo in avanti rispetto alla prova deludente di Verona contro l'Argentina. L'Italrugby perde la partita ma non la faccia contro l'Australia, che espugna Firenze per 32-14 grazie ad un super Barnes e ad una dormita nel finale che fa lievitare il distacco nello score in favore di Ashely-Cooper e soci. Gli azzurri firmano una sola meta con Barbieri, però danno prova di solidità e grinta, facendo capire di aver digerito lo schiaffo dei Pumas di sabato scorso. Tra una settimana, al 'Braglia' di Modena, c'è l'ultimo test match, con le Fiji che hanno pareggiato in Galles: sarà un'altra battaglia, ma per i nostri urge il risultato. I trentamila del 'Franchi' fanno appena in tempo ad assistere ai riti protocollari propri del rugby che i Wallabies mettono il primo mattoncino alla loro vittoria.

E' il 4' quando Barnes, su piazzato, centra i pali, mentre all'8' c'è la prima meta degli ospiti, complice anche una difesa azzurra assai poco reattiva: c'è ancora lo zampino di Barnes, Mitchell è abile nello schiacciare oltre la linea bianca. Il suo kicker dà punti aggiuntivi in fase di trasformazione e l'Australia vola sul 10-0. L'Italia all'11' prova a replicare con un piazzato dalla lunga distanza di Mirco Bergamasco che centra l'acca ma al 12' i Wallabies vanno ancora a segno su punizione con il preciso Barnes.

Nella ripresa, l'Australia va a segno 4 volte sempre dalla piazzola e sempre con Barnes (51', 54', 60' e 68'), poi l'Italia accorcia grazie alla meta di Robert Barbieri al 72', ma non trasformata da Bergamasco. All'80', poi, ingenuità in difesa a 5 metri dalla linea di meta e Rocky Elsom punisce per la seconda volta gli azzurri, con la trasformazione di Barnes a fissare il 32-14 finale.

Guarda anche:

Italia, il treno dei sogni. Che entusiasmo verso Firenze!

Commenta nel forum di Rugby

Tutti i siti Sky