Caricamento in corso...
19 marzo 2011

Italrugby in Scozia: sventoleremo il tricolore a Edimburgo

print-icon
par

Azzurri stracarichi dopo la grande vittoria contro i francesi. Si tenta il bis in Scozia

SEI NAZIONI. Oggi (diretta su Sky Sport 2 alle 15.30) la Nazionale tenta il bis dopo l'impresa contro la Francia. Il capitano Parisse: "Festeggeremo i 150 anni dell'unità d'Italia". Il ct Mallett raccomanda prudenza: "Piedi per terra...". VIDEO E FOTO

Guida tv: così Scozia-Italia su Sky

Sfoglia l'Album del Rugby

Una partita fa: Magnifica Italia! Francia battuta 22 a 21 - FOTO


Guarda i video: 150 anni Unità di Sport

"Festeggeremo i 150 anni dell'unità d'Italia (VAI ALLO SPECIALE) facendo sventolare la bandiera tricolore sabato ad Edimburgo". La promessa è del capitano della nazionale italiana di rugby Sergio Parisse, fiducioso in un nuovo successo degli azzurri, stavolta a spese della Scozia, dopo quello di sabato scorso al Flaminio contro la Francia campione in carica del Sei Nazioni.

"Dopo la vittoria sulla Francia vogliamo regalarci e regalare al nostro Paese una nuova, grande soddisfazione - ha detto Parisse -. Aver battuto i francesi nella settimana che precedeva le celebrazioni per l'unità nazionale è stata una grande cosa, ma adesso vogliamo far sventolare il tricolore anche su Edimburgo. Vogliamo assolutamente che accada". Se l'Italrugby riuscirà in questa nuova impresa salirà di ben tre posizione nel raking mondiale dell'Irb, la federazione internazionale, passando dal nono al dodicesimo posto, scavalcando Fiji, Samoa e proprio la Scozia.

Le parole del ct Mallett - "Sento tanto entusiasmo intorno alla squadra, ma dobbiamo rimanere con i piedi per terra dopo la vittoria sulla Francia, non possiamo permetterci di volare alto con l'immaginazione. Abbiamo fatto un buon torneo quando abbiamo giocato in casa, ma a Twickenham abbiamo concesso otto mete e nessuna altra squadra ha avuto un passivo pesante come il nostro in Inghilterra. Anche domani dobbiamo essere realisti".

Alla vigilia della sfida valida per la quinta ed ultima giornata del Sei Nazioni, il ct dell'Italrugby cerca di fare da pompiere contro gli eccessivi entusiasmi generati dalla vittoria di sabato scorso contro la Francia, la prima degli azzurri contro i 'cugini' nella storia del torneo. "Sabato dobbiamo essere realisti - continua Mallett - e consapevoli che affrontiamo una grande squadra che non ha ancora vinto una partita in questo torneo ma che nell'ultimo anno ha battuto due volte l'Argentina fuori casa ed il Sudafrica campione del mondo qui ad Edimburgo. Avevo detto prima dell'inizio di questo Sei Nazioni che l'Inghilterra sarebbe cresciuta di qualità e la Francia avrebbe fatto un passo indietro, mentre Italia, Irlanda, Galles e Scozia sarebbero state tutte sullo stesso piano. Non cambio la mia opinione alla vigilia dell'ultima partita: ci aspetta una grande battaglia".

Il programma di Sky - Oggi va dunque in onda la quinta ed ultima giornata del Sei Nazioni su Sky Sport 2 HD con tre match, tutti in diretta esclusiva e in Alta Definizione. L'incontro dell'Italia verrà trasmesso in diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport 2 HD alle 15.30. Telecronaca di Antonio Raimondi, commento tecnico Vittorio Munari, interviste Moreno Molla, bordo campo tecnico Alessandro Moscardi.

E dopo Scozia-Italia, spazio alla diretta della sfida fra Irlanda e Inghilterra, partita che potrebbe consegnare agli inglesi il trofeo. Diretta esclusiva e in Alta Definizione dalle 18 su Sky Sport 2 HD. Il terzo ed ultimo match del quinto turno è in programma a Parigi, allo Stade de France, dove i padroni di casa della Francia riceveranno la visita del Galles. Diretta esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport 2 HD alle ore 20.45. Il weekend rugbystico di Sky Sport 2 HD si chiude domenica 20 marzo alle 23 con Sei Nazioni Remix.

Tutti i siti Sky