Caricamento in corso...
22 luglio 2011

Operazione Mondiali, ecco i 30 convocati azzurri

print-icon
nic

Il ct Mallet ha reso nota la lista dei 30 convocati per i Mondiali di Nuova Zelanda (Getty)

Il ct Mallett, all'ultima prova prima di lasciare la Nazionale al francese Jacques Brunel, dirama la lista degli azzurri che giocheranno in Nuova Zelanda (9 settembre-23 ottobre). Due i test match dal 13 agosto, contro il Giappone (a Cesena) e la Scozia

Sfoglia l'Album del Rugby

Il ct della nazionale italiana di rugby Nick Mallett ha reso nota oggi la lista dei 30 giocatori convocati per i Mondiali di Nuova Zelanda 2011 (9 settembre-23 ottobre). I convocati per la settima Coppa del Mondo torneranno a radunarsi a Villabassa il 31 luglio, in vista dei due test match di avvicinamento che vedranno gli azzurri sfidare il Giappone di John Kirwan il 13 agosto a Cesena e la Scozia la settimana seguente ad Edimburgo.

Mallett per questo Mondiale ha scelto 16 avanti e 14 trequarti. Sono 14 anche coloro che staccano il biglietto per la loro prima Coppa del Mondo mentre il pilone Andrea Lo Cicero ed il flanker Mauro Bergamasco, entrambi alla quarta partecipazione, sono i due veterani del gruppo. Due gli esordienti assoluti, che non hanno ancora vestito l'azzurro ma faranno parte del gruppo. Si tratta del 23enne tallonatore Tommaso D'Apice e del 32enne seconda linea Cornelius Van Zyl. Quattro invece giocatori convocati formatisi nelle passate stagioni all'Accademia Fir di Tirrenia: oltre a D'Apice, ci sono il mediano di mischia Edoardo Gori, il mediano d'apertura Riccardo Bocchino ed il trequarti Tommaso Benvenuti.

I sei esclusi dalla lista, che quindi nelle prossime settimane non proseguiranno la preparazione ai Mondiali sono il pilone Alberto De Marchi, le seconde linee Valerio Bernabo' e Joshua Furno, il flanker Manoa Vosawai, il mediano d'apertura Kristopher Burton ed il trequarti Andrea Pratichetti: Bernabo' e Vosawai, principe figiano che gioca in azzurro da 'equiparato', avevano fatto parte della squadra italiana al Mondiale di Francia 2007.

"Sapevamo che non sarebbe stato facile scegliere i trenta giocatori per i Mondiali - ha commentato Mallett -, e tutti i ragazzi che in queste settimane si sono allenati a Villabassa hanno dato il massimo per conquistare la convocazione. A nome mio e di tutto lo staff voglio ringraziare, per quanto hanno fatto in questi giorni, i sei che non voleranno con la Nazionale in Nuova Zelanda: Alberto De Marchi, Andrea Pratichetti e Josh Furno, in particolare, sono tre giovani di sicuro avvenire internazionale ma, in vista degli impegni che ci attendono nei prossimi mesi, abbiamo deciso di affidarci ad atleti di maggiore esperienza".

"Questo gruppo è il risultato di quattro anni di lavoro - ha detto ancora il ct - e non abbiamo dubbi sul fatto che si tratti del migliore possibile per affrontare i Mondiali. In seconda linea abbiamo deciso di convocare quattro giocatori in grado di fare la differenza tanto a livello di organizzazione delle rimesse laterali, dove abbiamo avuto delle difficoltà nel 6 Nazioni, che nella lotta in campo aperto: Bortolami e Van Zyl, in queste settimane, hanno contribuito in modo importante all'organizzazione delle nostre rimesse. In terza linea la concorrenza era elevatissima, e non e' stato facile rinunciare ad un impact player come Manoa Vosawai, ma con Sergio Parisse ed Alessandro Zanni il ruolo di numero otto è già coperto, mentre Barbieri, Derbyshire ed un veterano come Mauro Bergamasco garantiscono grande presenza a tutto campo ed affidabilità".

"Partiamo per la Nuova Zelanda con la miglior squadra possibile - ha concluso il ct - e non abbiamo dubbi che i quarti di finale siano alla nostra portata". In Nuova Zelanda l'Italia giochera' nello stesso girone di Australia (contro cui esordira' nel torneo iridato il 9 settembre), Irlanda, Russia ed Usa. Ai quarti di finale si qualificheranno le prime due.

Questi i 30 convocati per i Mondiali
- Piloni: Martin Castrogiovanni (Leicester Tigers/Ing), Lorenzo Cittadini (Benetton Treviso), Andrea Lo Cicero (Racing-Metro Paris/Fra), Salvatore Perugini (Aironi); - Tallonatori: Tommaso D'Apice (Aironi), Leonardo Ghiraldini (Benetton Treviso), Fabio Ongaro (Aironi); - Seconde linee: Marco Bortolami (Aironi), Carlo Antonio Del Fava (Aironi), Quintin Geldenhuys (Aironi), Cornelius Van Zyl (Benetton Treviso); - Flanker/N.8: Robert Julian Barbieri (Benetton Treviso), Mauro Bergamasco (Stade Francais/Fra), Paul Derbyshire (Benetton Treviso), Sergio Parisse (Stade Francais/Fra), Alessandro Zanni (Benetton Treviso); - Mediani di mischia: Pablo Canavosio (Aironi), Edoardo Gori (Benetton Treviso), Fabio Semenzato (Benetton Treviso); - Mediani d'apertura: Riccardo Bocchino (Cavalieri Prato), Luciano Orquera (Aironi); - Centri/Ali/Estremi: Tommaso Benvenuti (Benetton Treviso), Mirco Bergamasco (Racing-Metro Paris/Fra), Gonzalo Canale (Clermont-Auvergne/Fra), Gonzalo Garcia (Benetton Treviso), Andrea Masi (Aironi), Luke McLean (Benetton Treviso), Matteo Pratichetti (Aironi), Alberto Sgarbi (Benetton Treviso), Giulio Toniolatti (Aironi).

Commenta nel Forum del Rugby

Tutti i siti Sky