Caricamento in corso...
05 agosto 2011

All Blacks contro Wallabies, Tri Nations e non solo

print-icon
spo

McCaw ed Elsom, rispettivamente capitani degli All Blacks e dei Wallabies che si affronteranno nella terza giornata del Tri Nations 2011 (Foto Getty)

La storia del rugby mondiale in campo sabato per la terza giornata ad Auckland, dove l'Australia non vince dal 1986. E' la sfida tra le prime due del ranking mondiale e tra le prime in classifica (5 punti): in palio anche la Bledisloe Cup

GUIDA TV - Così All Blacks-Wallabies su Sky

Sky, ecco la stagione infinita. Tutto lo sport del mondo

FOTO
- Rugby, l'album ovale

Il Sei Nazioni 2010: vince l'Inghilterra

di Moreno Molla

E' dal 1986 che l'Australia non batte la Nuova Zelanda ad Auckland. Da 11 anni i Wallabies non sconfiggono gli All Blacks in casa loro. Il 26-24 per l'Australia, però, del 30 ottobre scorso ad Hong-Kong è l'ultimo scontro diretto fra le due nazionali. Una vittoria che per i Wallabies ha interrotto una striscia di 10 sconfitte consecutive contro i "Tutti Neri". Questi i numeri del passato. Il presente è la terza giornata del Tri-Nations 2011. Prime in classifica. Entrambe a 5 punti dopo le due legnate inflitte al Sudafrica. Si sfidano le prime due squadre nel ranking mondiale.

"Dobbiamo rimanere concentrati e non perderci lungo il cammino. Dobbiamo giocare bene questo fine settimana. Si gioca per la Bledisloe Cup e dobbiamo cercare di difenderla e tenerla per un altro anno. Prima dobbiamo fare questo. Poi ad ottobre, speriamo che tutto vada bene e che questa partita possa servire. Prima, però, dobbiamo fare bene adesso", ha detto Richie McCaw capitano della Nuova Zelanda.

"Gli All Blacks sono un'ottima squadra e non sono molte le nazionali che li hanno battuti ultimamente. Queste, però, non sono cose che ci riguardano. Noi dobbiamo andare in campo e fare bene il nostro lavoro. Quella è la chiave", ha risposto Rocky Elsom, che invece dell'Australia è la guida in campo.

Una rivalità antica quella fra All Blacks e Wallabies. Il primo test-match risale al 1903. Ancor più antica quella fra Auld Enemies. Inghilterra-Galles si gioca dal 1881. La loro preparazione alla Rugby World Cup inizia da Twickenham, gara di andata di una sfida che fra 7 giorni si ripeterà al Millennium Stadium di Cardiff. Stephen Jones giocherà il test-match numero 101 della carriera, mai nessuno come lui in maglia gallese. L'altro numero 10 sarà Jonny Wilkinson, ma per una volta gli occhi di tutti non saranno su di lui. E' infatti arrivato il giorno del debutto con la maglia inglese, di Manu Tuilagi.

"Ha giocato un'ultima stagione di Premiership eccellente - ricorda martin Jhonson, tecnico dell'Inghilterra -. Coi Saxons ha impressionato ed è per quello che è qui. Si è allenato bene finora. E' un ragazzo ancora giovane, con poca esperienza. Ma si è allenato bene, molto duramente, sessione dopo sessione, e ho pensato che fosse giusto farlo partire titolare".

Guarda anche:

All Blacks, una marea nera: Sudafrica travolto 40-7
Verso la Rugby World Cup: così su Sky eventi live e speciali

O'Connor, un baby-fenomeno fa risorgere l'Australia
Samoa, rivoluzione ovale: storico 32-23 contro l'Australia

Operazione Mondiali, ecco i 30 convocati azzurri

Chi vincerà il Tri Nations 2011? Dì la tua nel Forum

Tutti i siti Sky