Caricamento in corso...
06 agosto 2011

All Blacks, fermarli è impossibile: Australia battuta 30-14

print-icon
spo

All Blacks, ancora un successo al Tri Nations. Wallabies battuti 30 a 14 (Foto Getty)

La Nuova Zelanda sola in testa alla classifica del Tri Nations: dopo il Sudafrica, ko anche i Wallabies, che ad Auckland non vincono dal 1986. Padroni di casa in meta con Ma'a Nonu, Mealamu e Sivivatu. In palio c'era anche la Bledisloe Cup. VIDEO E FOTO

FOTO - Rugby, l'album ovale

Il Sei Nazioni 2010: vince l'Inghilterra

di Moreno Molla

Nuova Zelanda 30, Australia 14. La maledizione dei Wallabies all'Eden Park contro gli All Blacks continua. La vittoria in questo stadio manca dal 1986 e il pensiero che la prossima finale della Coppa del mondo si giochi qui non aiuta certo gli australiani. Troppo forti, almeno al momento, gli All Blacks che con questa vittoria mettono una mano sul Tri-Nations e difendono per un altro anno la Bledisloe Cup.

Implacabili, al limite del cinismo in attacco. Ogni visita in territorio nemico tramutata in punti con le mete di Ma'a Nonu e Kevin Mealamu. Quasi perfetti in difesa. Specialmente nel primo tempo quando ogni assalto australiano è respinto. I 3 errori al piede di James O'Connor contribuiscono a mantenere i Wallabies fermi a 0 fino al 50mo minuto. La meta di Ioane, splendida, arriva quando la Nuova Zelanda è già avanti di 20 punti. Potrebbe essere l'inizio di una partita nuova. E invece...

Calcio di ripresa del gioco di Carter, in qualche modo Read recupera il pallone, Conrad Smith serve Sivivatu che vola in meta chiudendo ogni discorso. La meta del capitano australiano, Rocky Elsom, nel finale serve solo per rendere meno pesante il punteggio. Non per togliere delusione ad una squadra bella, indiscutibilmente, ma quasi impotente di fronte agli All Blacks. Finisce con tre mete a due per i neozelandesi, che non ottengono il punto di bonus. Dan Carter segna 15 punti e stacca ulteriormente Wilkinson nella classifica di tutti i tempi.

La marcia di avvicinamento alla Rugby World Cup procede senza intoppi. Il 27 agosto prossimo sarà tempo di rivincita. Stavolta in Australia. Inattesa dell'eventuale bella, anzi bellissima il 23 ottobre, nella finale mondiale. Il giorno migliore per l'Australia per sfatare la maledizione dell'Eden Park.

Guarda anche:

All Blacks contro Wallabies, Tri Nations e non solo
All Blacks, una marea nera: Sudafrica travolto 40-7
Verso la Rugby World Cup: così su Sky eventi live e speciali

O'Connor, un baby-fenomeno fa risorgere l'Australia
Samoa, rivoluzione ovale: storico 32-23 contro l'Australia

Operazione Mondiali, ecco i 30 convocati azzurri
Sky, ecco la stagione infinita. TUTTO LO SPORT DEL MONDO


All Blacks, vittoria già scontata al Tri Nations 2011? Dì la tua nel Forum

Tutti i siti Sky