Caricamento in corso...
18 agosto 2011

Italrugby, una rivoluzione contro la Scozia: undici cambi

print-icon
spo

L'Italia affronta la Scozia ad Edinburgo per l'ultimo test match prima dei Mondiali (Foto Getty)

Dopo il Giappone, il ct azzurro Mallett cambia quasi tutto nella formazione che affronterà la Scozia al Murrayfield Stadium di Edimburgo. Undici sono anche i successi degli avversari nei precedenti, sei i nostri. E' l'ultimo test match prima del Mondiale

GUIDA TV - così Scozia-Italia su Sky

FOTO
- All Blacks senza paura: sfidano anche i leoni - L'album ovale, entra nella mischia!

Undici cambi dopo la vittoria con il Giappone, una nuova Italia si prepara ad affrontare la Scozia. Nick Mallett, Ct della Nazionale di rugby, ha scelto la formazione che sabato sera scenderà in campo al Murrayfield Stadium di Edimburgo nell'ultimo test prima della partenza per la Nuova Zelanda dove, dal 9 settembre, si disputerà la settima edizione della Rugby World Cup.

Molte le modifiche apportate da Mallett alla formazione titolare rispetto al XV che sabato scorso, a Cesena, ha superato il Giappone 31-24. Tra i trequarti conserva il posto da titolare, all'ala, il solo Tommaso Benvenuti, mentre Andrea Masi torna estremo. Completa il triangolo allargato, dopo essere rimasto a riposo contro il Giappone, Mirco Bergamasco, mentre la coppia di centri è quella della vittoria di marzo contro la Francia, con Gonzalo Garcia primo centro e Gonzalo Canale secondo. La mediana è con Luciano Orquera all'apertura e Fabio Semenzato nel ruolo di mediano di mischia. In terza linea-  con Sergio Parisse al cap numero 79, il trentesimo da capitano  - trovano spazio Robert Barbieri e Paul Derbyshire, mentre in seconda linea debutta dal primo minuto, a 32 anni, Cornelius Van Zyl: con lui in coppia Carlo Del Fava.

Una sola novità in prima linea, dove Martin Castrogiovanni torna titolare dividendo il reparto con il vicecapitano Leonardo Ghiraldini e con Andrea Lo Cicero. L'Italia affronta la Scozia per la 18.aa volta: il bilancio, dal 1996, è di sei vittorie azzurre ed undici affermazioni degli highlanders. Questi i convocati: 15 Andrea Masi, 14 Tommaso Benvenuti, 13 Gonzalo Canale, 12 Gonzalo Garcia, 11 Mirco Bergamasco, 10 Luciano Orquera, 9 Fabio Semenzato, 8 Sergio Parisse, 7 Robert Barbieri, 6 Paul Derbyshire, 5 Cornelius Van Zyl, 4 Carlo Antonio Del Fava, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Leonardo Ghiraldini, 1 Andrea Lo Cicero. A disposizione: 16 Tommaso D'Apice, 17 Lorenzo Cittadini, 18 Marco Bortolami, 19 Alessandro Zanni, 20 Pablo Canavosio, 21 Riccardo Bocchino, 22 Matteo Pratichetti.

Guarda anche:
Italrugby, a Cesena vittoria contro il Giappone per 31-24

Dove può arrivare l'italia ai prossimi Mondiali? Dì la tua nel Forum del Rugby

Tutti i siti Sky