Caricamento in corso...
09 settembre 2011

Animali veggenti, dal polpo Paul alla pecora Sonny Wool

print-icon

Ai mondial di rugby in Nuova Zelanda monta il fenomeno della pecora Sonny Wool, che indovina i risultati delle partite. L'ovino si candida a essere la versione neo-zelandese del polpo Paul. E ha già azzeccato la vittoria degli All Blacks. FOTO E VIDEO

FOTO: Rugby World Cup: in Nuova Zelanda tutto è pronto per lo show - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoni Sfoglia l’album del rugby

Il polpo Paul ai mondiali di calcio in Sudafrica nel 2010. L’asino Andres all’ultima Coppa America in Argentina. E adesso arriva anche la pecora-veggente ai mondiali di rugby in Nuova Zelanda. Il suo nome è Sonny Wool ed è già diventata un fenomeno del web.

Animali che diventano indovini. Che vengono trattati come oracoli, da interpellare per conoscere il risultato di una partita o per sapere chi vincerà un torneo. Ormai è diventata una moda. E anche la coppa del mondo di rugby, che si disputa in casa degli All Blacks, non è stata risparmiata.

In origine era il polpo Paul. Il mollusco dell'acquario di Oberhausen è diventato famoso ai mondiali di calcio in Sudafrica del 2010 con le sue previsioni sulle gare della nazionale tedesca. Paul le indovinò tutte. Anche la vittoria della Spagna nella finale contro l’Olanda.
La moda degli animali-indovini è proseguita durante la Coppa America del 2011. Gli argentini padroni di casa tirarono fuori dal cilindro l’asino Andres, che dava i suoi pronostici scegliendo di mangiare dalla balla di fieno con la maglia della squadra vincitrice. Prima della Coppa America Andres si era distinto per le sue previsioni sul campionato argentino, arrivando addirittura a prevedere i risultati delle due gare di play-off che, a luglio scorso, hanno condannato il River Plate alla prima, storica, retrocessione.

Adesso è tempo del mondiale di rugby. Ed è l’ora della pecora Sonny Wool. Le sue performances già impazzano su Internet. Il suo proprietario, Dan Boyd, afferma che già da giovane l’ovino era in grado di prevedere l'arrivo della pioggia. Adesso la prova con i pronostici sulla palla ovale. La primo tentativo Sonny l'ha azzeccato senza esitazioni, indicando la vittoria della Nuova Zelanda su Tonga, finita 41-10. Certo, la prova non era delle più difficili, tanto è palese e riconosciuta la superiorità degli Alla Blacks. Gli amanti del genere aspettano Sonny Wool a test più significativi. Solo allora si potrà capire se la pecora è o meno l’erede del polpo Paul.

Le mascotte dello Sport: i video


Tutti i siti Sky