Caricamento in corso...
11 settembre 2011

Mondiali, l'Italia dura un tempo. Poi cede all'Australia

print-icon
rug

L'Italia ha fatto il suo esordio ai Mondiali di rugby 2011 in Nuova Zelanda: è stata battuta 32-6 dall'Australia (Foto Getty)

Gli azzurri, nella partita d'esordio della competizione iridata in corso in Nuova Zelanda, sono stati battuti 32 a 6. Alla fine del primo tempo le due squadre erano in parità, poi gli avversari hanno preso il volo. Prossima sfida contro la Russia. LE FOTO

FOTO: Rugby World Cup: in Nuova Zelanda tutto è pronto per lo show - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoni Sfoglia l’album del rugby

L'Australia ha battuto l'Italia 32 a 6 ai mondiali di rugby, nella sua prima partita del Pool C svoltasi a Aukland (Nuova Zelanda). Alla fine del primo tempo le due squadre erano in condizioni di parità (6-6) ma poi l'Australia ha preso il volo conquistando anche un punto di bonus.

I primi quaranta minuti sono stati da incorniciare per l'Italia, che ha poi ceduto il passo all'Australia. Nonostante il risultato finale, forse troppo pesante per quanto mostrato dalla squadra di Nick Mallett nella prima frazione di gioco, gli azzurri possono guardare con fiducia agli impegni iridati delle prossime settimane. L'Italia giocherà la sua prossima partita il 20 settembre a Nelson contro la Russia.

Mallett: "Orgoglioso della squadra" - Il commissario tecnico dell'Italia traccia un bilancio positivo, soprattutto alla luce di quanto di buono hanno fatte vedere gli azzurri nel primo tempo, quando hanno tenuto testa e messo in difficoltà i Wallabies. "Sono ovviamente molto contento della prestazione della squadra nel primo tempo. Abbiamo messo gli australiani sotto pressione, difeso bene attorno alle ruck ed efficacemente al largo. A metà gara in spogliatoio eravamo molto soddisfatti, purtroppo nel primo quarto del secondo tempo abbiamo commesso qualche errore ma credo sia anche giusto dare merito ai nostri avversari". Mallett guarda con fiducia ai prossimi incontri. "Credo che oggi la squadra abbia preso fiducia, sfidavamo un avversario che ha vinto il Tri-Nations, messo a segno 25 punti contro la difesa degli All Blacks, 39 contro quella del Sudafrica campione del mondo. Sono orgoglioso della squadra, ho detto ai ragazzi di guardare avanti perché‚ questa sconfitta non è disastrosa".

Capitan Parisse: "Felice della performance" - Ripartire dalle cose positive viste contro l'Australia: è il pensiero di capitan Parisse. "Nel primo tempo abbiamo rispettato al 100% il piano di gioco - dice l'azzurro - nel secondo tempo abbiamo fatto qualche errore in più ma sono felice della performance della squadra".

Riuscirà l’Italia a centrare i quarti di finale? Dì la tua sul forum

Tutti i siti Sky