Caricamento in corso...
15 settembre 2011

Mallett vuole il riscatto. Ancora riserbo sul XV anti-Russia

print-icon
nic

Doppio allenamento a Nelson per la nazionale italiana in vista della sfida di martedì 20 contro la Russia, battuta 13-6 dagli Stati Uniti. Gli azzurri sono a caccia della prima vittoria dopo il ko contro l'Australia nella loro prima uscita iridata

FOTO: Rugby World Cup: in Nuova Zelanda tutto è pronto per lo show - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoni Sfoglia l’album del rugby

Per l'Italrugby di coach Mallett doppio allenamento a Nelson, con i trenta azzurri che si sono alternati tra la palestra in mattinata e il campo del Nelson College nel pomeriggio per preparare la sfida di martedì 20 contro la Russia, battuta 13-6 dagli Stati Uniti nella loro prima uscita iridata. Oggi, al Nelson College, il CT ha iniziato a provare la formazione - che dovrebbe prevedere più di una novità rispetto al match d'esordio contro l'Australia - che domani alle 12.30 locali verrà comunicata alla stampa, oggi lasciata libera di assistere all'intero allenamento.

In serata, la Nazionale al completo ha assistito sul megaschermo della sala riunioni alla sfida che ha visto il XV statunitense superare la Russia per completare così il lavoro di video-analisi della formazione dell'Est Europa già svolto nei giorni precedenti. Domani, dopo una nuova seduta mattutina in palestra intervallata da touche e skills, il CT Nick Mallett ufficializzerà la formazione da opporre al XV russo al Trafalgar Park nella seconda giornata della Pool C. Domani sera una rappresentanza della Nazionale, guidata dal vice-presidente Zanandrea, dal consigliere Gaetaniello e dal manager azzurro Troiani, farà visita al Club Italia di Nelson per un incontro con la vasta comunità italiana della città che ospita il ritiro mondiale dell'Italia.

Riuscirà l’Italia a centrare i quarti di finale? Dì la tua sul forum

Tutti i siti Sky