Caricamento in corso...
17 settembre 2011

Mondiali Rugby: Sudafrica e Argentina ok, sorpresa Irlanda

print-icon
sud

Il Sudafrica ha travolto le isole Fiji per 49-3 (Getty)

I campioni in carica hanno conquistato il secondo successo nel gruppo D battendo le Isole Figi. Sei le mete degli Springboks, che guadagnano così anche il bonus. Nel gruppo B i Pumas hanno battuto la Romania. Il ko dell'Australia complica i piani azzurri

FOTO: Rugby World Cup: in Nuova Zelanda tutto è pronto per lo show - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoni Sfoglia l’album del rugby

Il Sudafrica ha travolto le isole Fiji per 49-3 in una gara della seconda giornata della Pool D della Coppa del Mondo di rugby. Gli Springboks, al secondo successo dopo quello al debutto contro il Galles, hanno preso il largo nella ripresa quando hanno realizzato 4 delle 6 mete complessive. Morné Steyn, con 21 punti, è stato il top scorer dei campioni del mondo in carica. Il Sudafrica tornerà in campo il 22 settembre per affrontare la Namibia a Auckland. Le Figi, che nel primo match avevano superato proprio la Namibia, saranno impegnate il 25 settembre a Auckland contro le Samoa.

L'Argentina ha battuto 43-8 la Romania a Invercargill in un incontro del gruppo B. Dopo la sconfitta di misura nell'esordio contro l'Inghilterra, i Pumas si sono rifatti conquistando un successo importante anche perché arricchito dal bonus grazie alle sei mete realizzate. I sudamericani hanno chiuso la pratica già nel primo tempo (26-8) e alla fine ben sei giocatori sono stati iscritti nel tabellino dei marcatori: Fernandez, Leguizamon, Figallo, Gonzalez Amorosino, Imhoff, Fessia. Cinque le trasformazioni ad opera di Rodriguez, che ha messo tra i pali anche una punizione. Semifinalisti nella precedente edizione della coppa del mondo, i Pumas tengono vive le loro chanches di accedere ai quarti di finale e sarà decisiva la sfida con la Scozia in programma il 25 settembre.

L'Irlanda soprende l'Australia, si impone 15-6 nel big match della Pool C dei Mondiali di rugby e complica il cammino dell'Italia nella rassegna iridata in Nuova Zelanda. Il XV del trifoglio conquista un successo strameritato con una prestazione perfetta ad Auckland. La selezione guidata dal ct Declan  Kidney conquista il secondo successo, dopo quello ottenuto all'esordio contro gli Stati Uniti, e si prende il primo posto solitario nel  girone, compiendo un passo determinante verso i quarti di finale. La sconfitta è un campanello d'allarme per i Wallabies del ct Robbie Deans che, dopo il 32-6 rifilato all'Italia, non riescono mai a far scoccare la scintilla contro rivali organizzati e attenti. L'Australia tornerà in campo a Wellington il 23 settembre per affrontare gli Stati Uniti. L'Irlanda, invece, il 25 settembre sarà impegnata a Rotorua contro la Russia, avversaria dell'Italia martedì a Nelson nel secondo match che gli azzurri del ct Nick Mallett disputeranno nel torneo. Il destino della Nazionale tricolore si deciderà il 2 ottobre a Dunedin, dove andra' in scena il confronto diretto con i verdi di Kidney. Al faccia a faccia però, dopo l'odierno exploit degli irlandesi, le squadre non arriveranno con lo stesso bottino di punti.

Commenta i risultati dei Mondiali sul forum

Tutti i siti Sky