Caricamento in corso...
02 ottobre 2011

Addio amaro per Mallett: "Irlanda più forte di noi"

print-icon
nic

Addio amaro per Nick Mallett che lascia la panchina dell'Italrugby con una sconfitta (Getty)

E' grossa la delusione in casa azzurra dopo il ko con l'Irlanda che sanscisce l'eliminazione dell'Italia. Il ct: "Dispiace lasciare con una sconfitta". Bergamasco: "Ci è mancato quello scalino in più per arrivare ai quarti di finale".

FOTO - Scintille in allenamento tra Castrogiovanni e Bocchino. Poi scoppia la pace - Sfoglia l'album dei Mondiali di rugby 2011 - Fuori programma: un nudista in campo... - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoniCapitano mio capitano: Parisse, il leader maximo dell’Italrugby

NEWS: il rugby sexy come non l'avete mai visto...

Grande amarezza nel club azzurro per la mancata qualificazione dell'Italrugby ai quarti di finale dei mondiali.
"L'Irlanda è stata più forte di noi, non c'è molto da dire. Credo abbia fatto una grande partita e abbiamo dovuto lottare per rimanere in partita nel primo tempo. Nella ripresa abbiamo sentito l'assenza di Castrogiovanni e concesso molte punizioni in mischia ordinata": l'analisi del ct azzurro Nick Mallett non fa una piega. Con il ko contro l'Irlanda l'Italia vede sfumare per la terza volta consecutiva il sogno di approdare ai quarti di finale mondiali. Un obiettivo che Mallett sperava di poter raggiungere per chiudere nel migliore dei modi la sua esperienza alla guida dell'Italrugby. Contro l'Irlanda invece è arrivata una sconfitta pesante. " E' stata una serata difficile per la mia squadra e sono molto orgoglioso di come abbiamo giocato nel primo tempo. Nel secondo tempo però siamo stati sopraffatti. Contro una squadra come l'Irlanda ogni errore significa una meta". "Mi dispiace lasciare con questa sconfitta - prosegue Mallett - non pensavo che avrebbe potuto essere così pesante. Non voglio parlare del mio lascito nei confronti della nazionale italiana rugby, la storia dirà se sono stato un buon allenatore per gli azzurri o meno".

Bergamasco: "Mondiale sufficiente" - "Abbiamo dimostrato tanta volontà - le parole di Mauro Bergamasco  ai microfoni di Sky - ma non è bastato. Abbiamo disputato un mondiale sufficiente. Ci è mancato quello scalino in più per arrivare ai quarti di finale".

Bortolami: "Grazie a Mallett" - Da Marco Bortolami arriva il ringraziamento al ct Nick Mallett che con la partita di oggi chiude la sua esperienza alla guida della nazionale italiana dopo quattro anni: "Dobbiamo ringraziare Mallett per questi quattro anni - le parole di Bortolami - peccato non essere riusciti ad arrivare ai quarti. Ci credevamo molto. Ora cambierà l'allenatore e si volterà pagina". Parlando del match con l'Irlanda l'azzurro sottolinea: "Nel primo tempo siamo stati bravi. Poi nel secondo tempo loro hanno gestito meglio il gioco, ci hanno schiacciato. Noi siamo comunque sereni - conclude - sapevamo che sarebbe stata una partita molto dura".

L’Italrugby non riesce a centrare i quarti, dì la tua sul forum

Tutti i siti Sky