Caricamento in corso...
03 ottobre 2011

Mondiali, boom di spettatori. Anche per i bookies Italia ko

print-icon
rug

La delusione di Parisse dopo l'eliminazione dal Mondiale

Sono stati oltre un milione i tifosi che hanno assistito ai 40 match della fase a gironi, con una media di 25mila a incontro, per un incasso totale di 150 milioni di euro. Favoriti ora gli All Blacks: per gli scommettitori gli azzurri erano "condannati"

FOTO - Scintille in allenamento tra Castrogiovanni e Bocchino. Poi scoppia la pace - Sfoglia l'album dei Mondiali di rugby 2011 - Fuori programma: un nudista in campo... - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoniCapitano mio capitano: Parisse, il leader maximo dell’Italrugby

Boom di spettatori ai Mondiali di rugby in corso in Nuova Zelanda. Sono stati oltre un milione i tifosi che hanno assistito ai 40 match della fase a gironi, con una media di 25mila a incontro, per un incasso totale di circa 150 milioni di euro. Gli organizzatori della coppa del mondo sottolineano che devono incassare 3,7 milioni di euro dalla biglietteria per raggiungere gli obiettivi finanziari. Per Inghilterra-Francia, gara dei quarti di finale, sono ancora diponibili 16mila tagliandi e 10mila per Nuova Zelanda-Argentina.

Intanto,  i bookies non cambiano idea. Per la vittoria finale nel mondiale considerano ancora i padroni di casa degli All Blacks i favoriti, dopo aver stracciato anche il Canada nell'ultima partita prima dei quarti. Niente quarti invece, come si sa, per la nazionale di Mallet. L'Italia di rugby si è fermata ancora una volta ad un passo dal turno successivo, mai raggiunto in un mondiale. I bookmakers avevano comunque dato poche chances agli italiani, tirando fuori una quota che pagava 6.00 volte la posta. Hanno invece avuto ragione i verdi, che a inizio partita avevano segnato un 1.11 sulla lavagna. Sarà per la prossima volta.

Tutti i siti Sky