Caricamento in corso...
08 ottobre 2011

Il Galles canta, Irlanda ko. In semifinale contro i Bleus

print-icon
nor

George North del Galles si sottrae al placcaggio di due irlandesi

Nelle sfide dei primi due quarti di finale ai mondiali di rugby in Nuova Zelanda i dragoni si sono imposti 22-10 sui verdi d'Irlanda mentre la Francia ha liquidato 19-12 un'irriconoscibile Inghilterra. Le due squadre si affronteranno sabato prossimo

FOTO - Scintille in allenamento tra Castrogiovanni e Bocchino. Poi scoppia la pace - Sfoglia l'album dei Mondiali di rugby 2011 - Fuori programma: un nudista in campo... - Il bello della palla ovale: le Wags dei Mondiali di rugby - Gli All Blacks contro i leoniCapitano mio capitano: Parisse, il leader maximo dell’Italrugby

Il Galles ha battuto  l'Irlanda 22-10 (primo tempo 10-3) nel primo quarto di finale dei  Mondiali di rugby e vola in semifinale. A Wellington, i dragoni hanno conquistato il successo con 3 mete. La prima è arrivata già al 3' con la firma di Shane Williams e con la conversione di Rhys Priestland. L'Irlanda ha replicato con il piazzato di Ronan O'Gara (24'), ma il Galles ha allargato il gap con il penalty di Leigh Halfpenny (29').

Nella ripresa, l'Irlanda ha siglato l'unica meta della serata con Keith Earls (44') e con la trasformazione di O'Gara ha riequilibrato lo score (10-10). Il Galles ha allungato di nuovo con la meta di Mike Phillips (51') e ha chiuso i conti con la try di Jonathan Davies (64')  trasformata da Priestlan.

E sarà la Francia ad affrontare i dragoni. I bleus hanno sconfitto l'Inghilterra per 19-12 (primo tempo 16-0) meritando la vittoria con una prova perfetta nel primo tempo. L'avvio della sfida è stato un monologo della selezione del ct Marc Lievremont. Il piede di Dmitri Yachvili ha regalato i primi 6 punti con 2 piazzati (11' e 16'). La reazione inglese è stata nulla e la Francia ha sfondato con facilita'. Al 22' Vincent Clerc, complici i disastrosi placcaggi avversari, ha firmato la prima meta della giornata. Al 31' è stato Maxime Medard a schiacciare l'ovale: 16-0 all'intervallo. Il copione è cambiato parzialmente in avvio di ripresa, quando il XV della Rosa ha provato a scuotersi. L'Inghilterra ha raccolto i frutti al 55' con la meta di Ben Fooden, trasformata da Jonny Wilkinson per il 16-7.

La Francia, più imprecisa rispetto alla prima frazione, ha badato al sodo: ha arginato le offensive dei rivali e, al momento opportuno, ha colpito. Il drop di Francois Trinh-Duc al 73' ha portato lo score sul 19-7 ma non ha fatto calare il sipario sul match. La meta di Mark Cueto al 77' per il 19-12, senza la trasformazione di Toby Flood, ha tenuto vive le speranze inglesi solo per pochi secondi. La Francia non ha concesso più nulla, bleus in semifinale e Inghilterra a casa.

Tutti i siti Sky